Risotto con mortadella, mascarpone, fiori di zucca e polvere di olive

Per me i risotti sono un piatto senza stagione. E sono una vera e propria tavolozza bianca da riempire di colori e sapori con gusto e maestria, come si trattasse di un’opera d’arte. 

Così spesso nascono nella mia mente prima gli accostamenti di colori, poi il pensiero delle consistenze e dei sapori, fino a permettermi di immaginarmi il risultato finale di questa sinfonia. Proprio così è nato questo risotto. Dall’unione di prodotti semplici e di stagione, uniti in un unico piatto… 

Ecco la mia ricetta per te, sperando che possa regalarti un momento di gioia in cucina!

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 110 min.  DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 4 persone

riso Carnaroli 320 g
Mortadella Bologna IGP 150 g
mascarpone 100 g
olive nere denocciolate 60 g
fiori di zucca 100 g
scalogno 1
Parmigiano grattugiato 40 g
brodo vegetale 2 l
vino bianco secco 200 g
burro 50 g
sale grosso q.b.

Procedimento

La polvere di olive

Tagliuzza grossolanamente le olive, disponile su una placca ricoperta di carta forno e falle disidratare in forno ventilato a 90°. Sarà necessaria almeno un’ora e mezza. Trascorso questo periodo, trasferiscile in un cutter ad alta velocità e riducile in polvere*.

Il patè di mortadella

In un cutter metti la mortadella tagliata a cubotti e il mascarpone**.
Avvia il cutter e lascialo in funzione fino a quando gli ingredienti avranno raggiunto una consistenza pastosa, simile ad un omogeneizzato.
Conserva il composto in frigorifero.

I fiori di zucca

Priva i fiori di zucca del picciolo e del pistillo, apri la corolla e disponili su una teglia. Una volta terminato di preparare tutti i fiori, tienine 4 da parte per la decorazione finale e taglia gli altri a striscioline da 1 cm per il lungo.

Prepara il risotto

Mentre il brodo vegetale bolle, trita finemente lo scalogno.

In una padella larga e bassa  fai appassire lo scalogno a fuoco bassissimo con un po’ di olio. Quando sarà trasparente, aggiungi il riso e fallo tostare qualche minuto mescolandolo, poi bagna con il vino bianco secco.

Lascia evaporare l’alcool, comincia e bagnare il riso con il brodo vegetale*** e, sempre mescolando, aggiungine poco alla volta fino a ricoprire il riso a filo e portarlo a cottura.

Una volto pronto, spegni il fuoco, aggiungi i fori di zucca, il parmigiano grattugiato e manteca con il burro freddo a cubetti.

A questo punto trasferisci il riso nei piatti di portata, decora con i petali di fiori di zucca, 4-5 quenelle di patè di mortadella, e una spolverata di polvere di olive.
Servi subito, ben caldo.

Note

* Se ti avanza la polvere di olive si conserva senza problemi in frigorifero per una settimana: usala con fantasia per i tuoi piatti più golosi

** Se vuoi un sapore meno rotondo puoi anche usare delle ricotta nel tuo patè. E se avanza? Su dei crostoni di pane caldo sarà una vera delizia!

*** Un buon brodo vegetale? Segui la mia ricetta!

Ricette con la mortadella

Chi mi segue da tempo sa che ho un debole per questo salume: difficile per me resistere dal proporlo nei miei piatti, anche se ammetto che ogni tanto una bella rosetta farcita di rosa è il mio pranzo preferito….

Conservazione

Il tuo risotto sarà perfetto appena fatto: sconsigliata la congelazione.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie