Vellutata di zucca

Hai presente quel momento dell’anno in cui le temperature iniziano ad abbassarsi, l’aria diventa frizzantina, le t-shirt lasciano il posto ai maglioncini e la sera non c’è nulla di più piacevole del rintanarsi sotto una coperta leggera? Ecco, per me questo è il momento giusto per portare in tavola quello che io considero comfort food per eccellenza: le morbide, calde, golose vellutate!

In realtà, pressoché tutte le verdure si prestano come base per questo piatto, che può venire arricchito e completato con gli ingredienti più vari: ti suggerisco di provare, per esempio, la vellutata di broccoli e porri con panna acida e ceci, deliziosa e salutare oppure la vellutata con vongole, cozze e zafferano che ti saprà stupire con il suo gusto complesso e raffinato!

Ti confesso però che una delle mie vellutate del cuore, a cui non so proprio dire di no, è tra le più semplici e veloci e si prepara con un ingrediente che è uno dei simboli dell’autunno! Hai capito vero? Certo, parlo proprio della zucca! Sei pronto a lasciati avvolgere dalla sua cremosità? Allora forza, mettiti ai fornelli con me… ti aspetto per una vellutata di zucca da dieci e lode!

Vellutata di zucca con cucchiaio pronta da servire

PREPARAZIONE: 20 min. COTTURA: 20 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Vellutata di zucca: ingredienti per 4 persone

Per la vellutata

zucca mantovana o delica (polpa) 800 g
cipolla 100 g
brodo vegetale 1,2 l
salvia 2 foglie
rosmarino 1 rametto
cannella 1 pizzico
limoni la scorza di 1
sale q.b.
olio extravergine di oliva 4 cucchiai

Per guarnire

semi di zucca 2 cucchiai
pepe a piacere
olio extravergine di oliva q.b.

Vellutata di zucca: procedimento

Per preparare la vellutata di zucca ottieni 800 g di polpa pulita (privata quindi di semi e filamenti interni) e tagliala a cubetti*, intanto scalda a fuoco medio il brodo vegetale.

In un tegame versa l’olio extravergine, aggiungi la cipolla tritata fine al coltello e lasciala appassire a fuoco bassissimo insieme alle foglie di salvia e al rametto di rosmarino. Mi raccomando: la cipolla non deve prendere colore, quindi se dovesse essere necessario, potrai aggiungere un paio di cucchiai di brodo vegetale per velocizzare l’operazione.

Elimina il rosmarino e aggiungi in pentola la polpa di zucca e il brodo vegetale, fino a ricoprirla a filo. Fai cuocere per 20 minuti e, quando la zucca sarà tenera, togli dal tegame un po’ di brodo (tienilo da parte), quindi frulla il tutto con un frullatore a immersione.**

Aggiusta di sale, aggiungi un pizzico di cannella in polvere e la scorza di limone grattugiata; frulla tutto un’ultima volta e poi impiatta la tua vellutata. Versa tre mestoli di vellutata in ogni piatto poi decora con semi di zucca, un po’ di pepe nero*** (o paprika) e un filo di olio extravergine di oliva a crudo. La tua vellutata di zucca è pronta per essere gustata!

Vellutata di zucca: note

* Vuoi sapere come pulire e tagliare la zucca senza problemi? Segui il mio tutorial, troverai tutte le informazioni necessarie!

** A questo punto, puoi decidere se aggiungere nuovamente un po’ di brodo oppure no: dipende dal tuo gusto personale, a seconda che tu preferisca una consistenza più o meno densa

*** Al posto del pepe nero, per una variante originale, prova a utilizzare paprika dolce o affumicata!

Vellutata di zucca: conservazione

Conserva la tua vellutata di zucca per un paio di giorni al massimo in frigorifero ben coperta e chiusa in un contenitore ermetico. Puoi anche congelarla e tenerla in freezer per un mese al massimo. In questo caso, una volta scongelata, ti consiglio di scaldare la vellutata a fuoco medio basso, mescolando con un cucchiaio di legno ed eventualmente aggiungendo poco brodo caldo.

2 Commenti

    1. Ciao Lucia, se non sono indicati nella ricetta no. Le dosi e gli ingrediwenti li trovo ben bilanciati così.
      Buona cucina

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie