Carciofi trifolati

Ci sono ricette che fanno parte della tradizione culinaria italiana, senza che se ne conosca esattamente l’origine. Probabilmente sono talmente facili e intuitive che la loro nascita è stata in qualche modo collettiva e quindi non possono vantare una paternità certa. Questo è sicuramente il caso dei carciofi trifolati: pochi semplici ingredienti e una cottura veloce in padella ti permetteranno di portare in tavola un contorno profumato e appetitoso, perfetto accompagnamento di piatti di carne, di pesce o vegetariani.

Se come me ami moltissimo i carciofi, saprai bene che l’unica nota dolente di questa ricetta risiede proprio nella pulizia degli ortaggi. Ma non preoccuparti: ti basterà seguire il mio tutorial fotografico passo passo (trovi il link alla fine di questo articolo) per archiviare in pochi minuti la noiosa operazione.

Allora, pronti via… abbiamo un delizioso contorno da preparare insieme!

Carciofi trifolati

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 20 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 8 persone

carciofi 8
aglio 2 spicchi
olio extravergine di oliva 4 cucchiai
prezzemolo 1 ciuffo
sale q.b
pepe q.b.

Per la pulizia dei carciofi

limoni 2

Procedimento

Per preparare i tuoi carciofi trifolati pulisci innanzitutto i carciofi, mantenendo il gambo: con un coltellino affilato recidi di netto tutta la parte superiore del carciofo, elimina le foglie esterne più coriacee e con uno scavino (oppure puoi usare anche un cucchiaino affilato) rimuovi completamente la barbetta interna.

Taglia, per il senso della lunghezza, i carciofi in quarti o in 6-8 parti, se sono molto grossi o li preferisci più sottili.

Man man o che procederai con le operazioni di pulizia e taglio, immergi gli ortaggi in una bacinella con acqua acidulata, ossia contentente il succo dei limoni in modo che non anneriscano*.

Metti in una padella l’olio assieme all’aglio tagliato in due e privato dell’anima, quindi fallo dorare a fuoco medio.

Elimina l’aglio, unisci i carciofi e falli saltare in padella aggiungendo qualche cucchiaio di acqua calda, il sale, il pepe e, in ultimo, quando i carciofi saranno cotti, il prezzemolo tritato.

Per accelerare la cottura degli ortaggi puoi coprire la padella con un coperchio: in questo caso fai però attenzione che a fine cottura i carciofi rimangano piuttosto asciutti. Servi immediatamente i tuoi carciofi trifolati!

Note

* Vuoi sapere come pulire alla perfezione i tuoi carciofi senza che anneriscano e senza sprecare nemmeno una parte utile? Segui il mio tutorial, non potrai sbagliare!

Ricette con i carciofi

Si sa, i carciofi o si odiano o si amano. E se li ami, come me, non puoi lasciarti sfuggire anche queste idee che ti permetteranno di gustarli in tutta la loro bontà:

Conservazione

Ti consiglio di consumare subito i tuoi carciofi trifolati per gustarli in tutta la loro bontà. Puoi eventualmente conservarli in frigorifero per un paio di giorni chiusi in un contenitore ermetico e, se vuoi, puoi anche congelarli una volta cotti.

4.5/5
vota

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie