Panna cotta al caffè

Esiste un dolce che io trovo sia perfetto in ogni occasione: merenda, brunch, fine cena. Versatile, suadente, la pannacotta può essere coniugata in milioni di varianti pur mantenendo la propria semplicità nella realizzazione. 

Eppure sapete che è anche una delle ricette più ricercate, e che ogni volta che propongo la ricetta di base, mi inondate di domande? Eh sì, perché sembra che proprio abbiate paura ad avvicinarvi a questo dolce: vi spaventa la quantità di panna, la quantità e il tipo di gelatina…

Allora oggi facciamo così: io vi regalo questa versione al caffè di questo dolce speciale. Servita nel bicchiere, in modo da non poter commettere errori. E secondo me stanno benissimo accostate a dei golosi cucchiaini di frolla al cacao: un connubio perfetto! E voi partite da qui: vi assicuro che non ve ne pentirete. 

PREPARAZIONE:  30 min. RIPOSO: 180 min. COTTURA: 25 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: basso

Ingredienti per 6 bicchierini di pannacotta da 120 g l’uno

Per la panna cotta

panna fresca liquida 400 g
caffè 200 g
zucchero semolato 60 g
gelatina alimentare 20 g*

Per 25 cucchiaini di pasta frolla al cacao

farina 00 125
cacao amaro 10 g
zucchero a velo 35 g
burro 75 g
tuorli 30 g
sale 1 pizzico

Per guarnire

panna montata 60 g
decorazioni di cioccolato q.b.

Procedimento

Per la pannacotta

Per prima cosa metti in ammollo in acqua molto fredda la gelatina alimentare per almeno 10 minuti per farla reidratare**.

In un pentolino metti la panna assieme allo zucchero e al caffè, mescola e porta a sfiorare il bollore***. Spegni il fuoco, aggiungi la gelatina scolata e ben strizzata e falla sciogliere nel liquido caldo.

Trasferisci il composto in 6 bicchierini, ognuno dei quali riempirai con 120 g di panna cotta e mettili in frigorifero a rassodare per almeno 3 ore.

Per i cucchiaini al cacao

In un piccolo cutter unisci il burro freddo assieme alla farina 00 e al cacao amaro. Azionalo fino a sabbiare il tutto, rendendo cioè in briciole il burro.
Aggiungi lo zucchero a velo e i tuorli, aziona di nuovo il cutter fino a creare un composto che si compatti.

Stendi la frolla ottenuta tra due fogli di carta da forno ad uno spessore di circa 1 cm e lasciala riposare in frigorifero per mezzora.

Trascorso il tempo indicato, sagoma la frolla con un coppa pasta a forma di cucchiaino della lunghezza di 11 cm, poi disponi i cucchiaini ottenuti su di una teglia foderata con carta da forno e cuocili in forno statico a 170° per circa 15 minuti. Una volta pronti, estraili dal forno e lasciali raffreddare.

Composizione

Spremi sopra le tue panne cotte un ciuffo di panna montata e impreziosiscila con una decorazione di cioccolato. Servi ogni panna cotta assieme ad un cucchiaino di pasta frolla al cacao. Le tue panne cotte al caffè sono pronte!

Note

* Scegli una gelatina classica da supermercato, con un valore in bloom attorno ai 200

** Come si usa la gelatina? Ho provato a spiegarti tutto nel mio tutorial di approfondimento!

*** Non far bollire troppo la panna: dovrà arrivare solo a sfiorare il bollore.

Panna cotta e bavaresi: golosi dolci al cucchiaio

I dolci al cucchiaio sono perfetti per un fine cena: leggeri e versatili, possono avere mille farciture e si prestano ad adeguarsi ad ogni menù!

Conservazione

Puoi conservare la tua panna cotta in freezer anche per un mese: quando la toglierai da congelatore, sarà perfetta come appena fatta.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie