Bavarese alla vaniglia e melagrana

Una tavolata sul terrazzo, sotto il pergolato con i teli bianchi e le lucine, come vuole la moda di oggi e come è sempre stato in certe grandi corti mediterranee, con una tovaglia di lino, grigio perla, ormai un po’ spiegazzata e sul tavolo sparsi i resti di bicchieri ancora mezzi pieni e di una cena consumata con i più cari amici. Le risate, i ricordi che si susseguono uno dietro l’altro.

Il momento del dolce in questo quadro non chiude la cena, ma suggella un pasto fatto di complicità e golosità. Ed io non potevo non pensare ad un dolce al cucchiaio, morbido, voluttuoso e arricchito dal sapore prezioso della melagrana, frutto della buonasorte e della prosperità.

Ti lascio la mia ricetta… preparala per i tuoi amici più cari, spero ne saranno felici come i miei !

PREPARAZIONE: 20 min. RAFFREDDAMENTO: 3 ore COTTURA: 10 min.  DIFFICOLTÀ:bassa COSTO: basso

Ingredienti per 6 bavaresi da 70 g l’una

panna fresca liquida 200 g
latte fresco intero 150 g
tuorli 3 (60 g)
zucchero semolato 70 g
gelatina alimentare 5 g *
vaniglia 1 cucchiaino di estratto
Fiordifrutta Melagrana, Aloe e Ibisco 120 g

Per decorare

melagrana chicchi q.b.
menta qualche fogliolina

Procedimento

Metti in ammollo la gelatina alimentare in acqua molto fredda per 10 minuti fino a farla ammorbidire.

In una ciotola unisci i tuorli allo zucchero, mescola con una frusta e tieni da parte. In un pentolino porta a sfiorare il bollore il latte, versalo a filo sul composto di tuorli e zucchero, mescola, poi versa il composto ottenuto nel pentolino e porta il tutto a 80°** a fiamma bassa mescolando con una frusta.

Non appena avrai raggiunto la temperatura indicata, spegni il fuoco, aggiungi la colla di pesce strizzata, mescola per farla sciogliere, poi fai raffreddare il composto versandolo in una contenitore basso e largo: sarà perfetta una pirofila.

Nel frattempo, semi monta la panna*** in una ciotola capiente; non farla assolutamente addensare, dovrà solo incorporare aria per qualche secondo.

Quando il composto di tuorli sarà freddo unisci la panna.**

Trasferisci il composto in un bricco e riempi le formine in silicone ****; ogni formina conterrà circa 70 g di composto l’una. Sbatti lo stampa 4-5 volte per eliminare eventuali bolle d’aria e poi metti lo stampo in congelatore fino al completo rassodamento.

Una volta congelate, estrai le singole forme dallo stampo in silicone e trasferiscile sui piatti da portata e lasciale ammorbidire in frigorifero. Non appena saranno diventate morbide, riempi il buco centrale con Fiordifrutta, formando anche delle goccioline decorative sul piatto.

Guarnisci ogni bavarese alla vaniglia con dei chicchi di melagrana e delle foglioline di menta e servile immediatamente.

Note

* La gelatina alimentare è molto pratica da usare: puoi scegliere i fogli di colla di pesce o i granuli di gelatina. O puoi sostituirla con gelatina naturale: ti lascio qui il link alla scheda in cui ne parlo

** L’utilizzo di un termometro è fondamentale in questa fase, per non far cuocere eccessivamente il tuorlo. Non preoccuparti se il composto resterà liquido: è giusto così!

*** Si fa presto a dire di montare la panna, ma come? Quanto? Ti lascio il mio tutorial 

**** Ricordati di appoggiare lo stampo in silicone su una teglia rigida.

Dolci al cucchiaio per ogni occasione

Che siano monoporzione o in grandi coppe, trovo che i dolci al cucchiaio siano perfetti per chiudere una cena e concedersi una coccola golosa  e un po’ vintage. Io li amo tutti e li gusto in ogni stagione, senza alcun senso di colpa! Ti lascio le mie ricette golose preferite

Conservazione

La tua bavarese si conserverà in freezer anche per 10 giorni senza problemi: quando la scongeli e la passi in frigorifero puoi conservarla comunque per 24 ore senza che perda il suo gusto.

4.7/5
vota

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie