Patate al forno

Tutte le volte che faccio le patate al forno le mie figlie mi chiedono: “Ne hai fatte un bel po’?”, domanda legittima visto che non ne avanza mai una, neppure per errore!

La verità è che le patate al forno veloci non sono mai troppe, soprattutto quando vengono cotte alla perfezione e si presentano con una bella crosticina croccante fuori ma morbide dentro: spettacolari! Come condimento, io ho optato per rosmarino e salvia, alcune tra le piante aromatiche che prediligo in assoluto, ma ti presenterò anche altre alternative sfiziose tra cui potrai scegliere.

Questa è la ricetta delle mie patate al forno preferite, provale anche tu e sono certa che non cambierai più! E vedrai: una bella teglia sparirà davvero in un attimo!

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 35 min. DIFFICOLTA’: media COSTO: economico

Ingredienti per 4 persone

patate 1 kg (gialle o rosse, non nuove o novelle)*
olio extravergine di oliva q.b
rosmarino 2 rametti
salvia 5-6 foglie
sale q.b

Procedimento

Lava le patate sotto l’acqua corrente, poi con l’aiuto di un pela patate elimina la buccia e tagliale a metà per il lungo e poi ancora a metà; dalle 4 parti ottenute, ricava dei cubetti di circa 3 centimetri. Se vuoi prepararle in anticipo, riponile una volta tagliate, in una ciotola piena d’acqua fredda per evitare l’ossidazione.

Fai bollire una pentola con dell’acqua e, non appena prenderà il bollore, salala e immergici le patate. Quando l’acqua riprenderà il bollore, scolale per bene e riponile in una ciotola; se fosse necessario, asciugale con uno strofinaccio pulito.

Condisci le patate con foglie di salvia, aghi di rosmarino, dell’olio e sale; poni le patate su di una teglia oliata e cuoci il tutto per circa 30 minuti a 200° in modalità statica o fino a quando tutte le patate non si saranno rosolate per bene.

Ricordati di girare di tanto in tanto le patate in modo tale da uniformare la cottura. Non appena le tue patate saranno cotte, estraile dal forno e servile ben calde: buon appetito!

Note

* Ti suggerisco di utilizzare delle patate rosse o gialle, non novelle: questo perché sono piuttosto acquose, mentre le patate gialle o rosse in cottura diventeranno belle colorite!

Oltre a queste, io adoro anche cucinare le patate con la buccia, per dare un tocco più rustico a questo contorno sempre molto apprezzato sulla tavola; mi raccomando: se opti per la buccia, premurati di lavare molto bene le patate sotto abbondante acqua fresca corrente in modo da eliminare ogni residuo.

Alternative per il condimento

Oltre al classico rosmarino e salvia, ti presento anche altre alternative per condire le tue patate:

  • Un altro mix di erbe aromatiche e spezie molto utilizzato per la cottura delle patate al forno è costituito da alloro, aglio, peperoncino e pepe nero macinato
  • Io tendo ad utilizzare erbe aromatiche fresche che trito assieme all’aglio e uso per condire le mie patate al forno, ma se non le trovi, puoi optare per quelle essiccate che trovi in tutti i supermercati
  • Anche la paprika affumicata (o dolce) può dare un tocco di gusto e di colore in più!

Ricette con le patate

Oltre alle classiche patate al forno, ti consiglio di provare anche questi gustosi contorno:

Conservazione

Le patate al forno a fette vanno consumate subito appena sfornate poichè perdono in poco tempo le loro caratteristiche di croccantezza e bontà. Non sono adatte al congelamento.

Sapevi che…

Importata dal Perù e coltivata sin dalle epoche più antiche, la patata approdò in Europa per mano degli spagnoli nel 1536. La sua diffusione, tuttavia, incontrò inizialmente una certa resistenza da parte dei diffidenti contadini europei, tanto che si affermò definitivamente solo verso il ‘700 e l’800. Curioso è lo stratagemma escogitato da Parmentier, famoso farmacista e agronomo francese: per diffondere il suo consumo, mandò militari a presidiare interi campi di patate dall’alba al tramonto. Chissà quale tesoro prezioso dovevano sorvegliare! Nottetempo i contadini incominciarono a rubare questi tuberi, che entrarono così a pieno diritto nella loro alimentazione quotidiana!

25 Commenti

  1. Ciao Sonia, io le faccio come te, anche stessa cottura, però a me restano un po morbide, non riesco a farle croccanti, dipende dalla forma? Io le faccio a cubetti..
    o dal fatto che uso forno ventilato?
    Grazie

  2. Sonia sono spettacolari ,le ho fatte questa sera ,un successone come al solito ogni tua ricetta .
    Bacioni fortissimi .
    A presto.
    Elisabetta <3

  3. Ciao Sonia, complimenti per la ricetta!
    Le patate al forno sono un classico in cucina, ma come tutte le cose semplici sono uno di quei piatti la cui perfezione tarda ad arrivare, e personalmente non sono mai stato soddisfatto del risultato ottenuto fino a poco tempo fa, quando ho finalmente trovato una ricetta degna delle squisite patate assaggiate in una trattoria maremmana: succose, croccanti fuori e morbide dentro.

    Anzitutto l’unico vero segreto è cercare di tagliarle il più regolarmente possibile; il difetto di molte patate al forno è infatti la cottura non omogenea, unita alla fretta, due acerrimi nemici della cucina.
    Io le taglio a cubi abbastanza grossi, intorno ai 2 cm e mezzo ognuno, dopodiché li faccio sbollentare in abbondante acqua salata per circa 7 minuti. Nel mentre preparo una pirofila con una base d’olio, che metto a scaldare nel forno già caldo a 200 gradi per circa 5 minuti. Trascorso il tempo, metto la pirofila sul fornello per tenere l’olio in temperatura, e verso le patate precedentemente scolate, che faccio girare con un cucchiaio; in questo modo l’olio cuoce rapidamente la superficie esterna, contribuendo alla futura creazione di una crosta croccante.
    Metto al centro una mezza cipolla puntellata con alcuni stuzzicadenti in modo da tenerla insieme durante la cottura, e inforno per almeno 50 minuti. A metà cottura giro le patate e inforno dalla parte opposta per rendere la cottura il più omogeneo possibile.

  4. Mi associo ai complimenti. Oltre ad essere tecnicamente molto valido, il sito ha anche una presentazione inequivocabilmente “milanese”!
    Riesci a trasmettere la sensazione di esperienza provata, data dal tuo tono rassicurante e materno.
    Ti auguro un vero successo. Continuerò a seguirti.

  5. Buongiorno Sonia e complimenti per il nuovo sito, sono certa sarà un successo. Che meraviglia queste patate! Le proverò domenica prossima. Un caro saluto

  6. Bella ricetta… veloce ed economica… posso però chiederti di indicare le dosi per quante persone sono?

  7. Sonia, innanzitutto tantissimi auguri di Buone Feste, ma devo proprio dirtelo… Questo sito è splendido: elegante, prezioso nei contenuti, delizioso nella scelta dei caratteri e dei colori… Complimenti di cuore!!! PS non smetterò mai, di seguirti: sei favolosa <3

  8. Sonia una splendida scoperta! Queste patate sono croccante, saporite ed avevi ragione…una tira l’altra!!! Andrea

  9. Ciao Sonia, ricetta fantastica, provala anche col finocchietto al posto del rosmarino…vengono buone

  10. Ciao Sonia, io sono solito sbollentare le patate prima del passaggio in forno per facilitare la cottura a cuore ed evitare che restino crude, come spesso accade con il mio forno malandato. Rischio forse però di intaccarne la croccantezza?

  11. Bellissima ricetta, la proverò sabato o domenica. Complimenti per il sito, chiaro ed esauriente.

  12. Sonia complimenti per il sito, davvero bello e con informazioni chiare ed essenziali. Ti seguo da anni e le tuo ricette sono sempre le prime che controllo quando devo preparare qualsiasi piatto!! Un abbraccio

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie