Pesto di noci

Conosci la differenza tra un pesto e un crema? Oltre ovviamente al fatto che storicamente il pesto veniva preparato nel mortaio (ma io che amo la tecnologia in cucina ammetto che cedo al frullatore molto spesso, sopratutto quando sono a casa e ho poco tempo), rispetto alla crema il pesto è solitamente una salsa fredda, che va cioè utilizzata per condire il tuo piatto senza che senta altro calore al di fuori di quello della pasta. 

Questo segreto l’ho imparato dai miei fine settimana in Liguria, la regione principale quando si parla di questo tipo di condimento! Lì il pesto di noci, arricchito da una buona dose di aglio, viene utilizzato per condire i pansoti , ma io ammetto che più di una volta l’ho utilizzato per le trofie o per un bel piatto di spaghetti e verdure

Ne tengo sempre una scorta in freezer… tu lo prepari con me? 

PREPARAZIONE: 25 min. COTTURA: 5 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: basso

Ingredienti

noci gherigli 100 g
pinoli 20 g
aglio ½ spicchio
Parmigiano Reggiano grattugiato 70 g
olio extravergine d’oliva 120 g
sale q.b.

Procedimento

Metti sul fuoco un pentolino con dell’acqua e portala a bollore, poi immergici i gherigli di noci e falli bollire per un minuto, quindi scolali e tienili da parte facendoli raffreddare*.

Inserisci in un cutter** le noci fredde assieme ai pinoli, aggiungi l’aglio privato dell’anima centrale, il Parmigiano grattugiato e l’olio. Aziona la macchina fino a ottenere una crema; puoi decidere di spegnerla prima e lasciare il pesto più rustico con pezzetti più grossi oppure, prolungando il tempo, il pesto diventerà più cremoso e liscio. Aggiusta di sale e pepe ed eventualmente, se troppo denso, aggiungi un po’ di olio in più. Il tuo pesto è pronto!***

Note

* Questo passaggio ti permetterà di togliere dalle noci il lieve sapore amaro che hanno. Se ancora calde le sfreghi in uno strofinaccio poi, potrai anche togliere una parte della buccia, responsabile del gusto tannico di questo frutto

** Puoi ovviamente fare tutto in un mortaio: la tua salsa non rischierà di scaldarsi e il risultato sarà ottimale. Se vuoi puoi mettere le lame del cutter in freezer per qualche ora per far sì che si raffreddino e non scaldino il tuo pesto

*** Prima di usarlo per condire la tua pasta, puoi allungarlo con un po’ della sua acqua di cottura. Altrimenti…hai mai provato a spalmarlo sul pane?

Pesti e salse: ricette

In qualsiasi modo sia andata la giornata, un piatto di pasta credo sia sempre una degna conclusione! Uno dei nostri punti di forza gastronomici, da italiani, sta proprio nella molteplicità di sughi e condimenti, tutti ugualmente deliziosi, che sappiamo preparare con i nostri prodotti del territorio! Qual è il tuo sugo preferito?

Conservazione

Puoi tenere il tuo pesto di noci in frigorifero per 2 giorni. Puoi anche congelarlo per un mese.

-->

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie