Rosticciata di zampone con patate, carciofi e funghi

Ti ricordi della mia rosticciata di speck e finferliIo sono affezionata a questo tipo di piatti: mi ricordano le cene rapide ma supergolose che la nonna preparava per tutta la famiglia, semplicemente unendo in pentola ingredienti quanto mai semplici e di stagione, tra cui non possono mai mancare i funghi. 

Quando qualche giorno fa, ho visto i primi zamponi in vendita non ho resistito e come ad Archimede nei fumetti, mi si è subito accesa una lampadina! Lo zampone sarebbe stato la base della mia rosticciata. E accanto, i miei amati carciofi e dei funghi golosi!

Pochi minuti di lavoro per un piatto cui nessuno potrà dire di no: accompagnalo con qualche fetta di polenta grigliata, e sentirai che gusto!

PREPARAZIONE: 40 min. COTTURA: 75 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: basso

Ingredienti per 4 persone

Zampone Modena IGP 1 kg
patate 800 g
carciofi puliti 300 g
funghi porcini 300 g
aglio 1 spicchio
prezzemolo 2 ciuffi
olio extravergine d’oliva 50 g
sale q.b.
pepe q.b.

Procedimento

Per preparare la rosticciata inizia con il far bollire lo zampone ancora chiuso nel suo involucro in acqua bollente per 30 minuti. Una volta pronto, toglilo dalla sua confezione, elimina il liquido contenuto, estrailo e lascialo raffreddare del tutto coperto dalla pellicola trasparente.

Quando sarà completamente freddo, elimina il budello, e taglialo poi a fette spesse 1 cm*.

Lessa le patate intere con la buccia in abbondante acqua salata fino a lasciarle al dente**; falle raffreddare, poi pelale e tagliale a fette spesse 1 cm.

Taglia a metà i carciofi dopo aver eliminato le foglie più esterne*** e coriacee, elimina il fieno al centro e tagliali poi a fettine di 0,5 cm per il lungo. Fai scaldare in una padella antiaderente l’olio assieme all’aglio tritato e mettici i carciofi. Cuocili per 5 minuti, aggiungi poi le patate e lascia rosolare il tutto perché facciano una bella crosticina.

Nel frattempo, prendi i funghi, dividi la cappella dal gambo e taglia quest’ultimo a metà e poi a fettine spesse circa 0,5 cm; fai lo stesso con le cappelle. Aggiungi a questo punto i funghi e lo zampone alle patate e fai saltare il tutto per qualche minuto.

Successivamente, aggiungi il prezzemolo tritato, aggiusta di sale e pepe e servi ben caldo.

Note

* Questo piatto è anche delizioso per riutilizzare dello zampone che dovesse avanzare dal veglione!

** Anche in questo caso, potresti utilizzare delle patate che avanzano dalle cene dei giorni di festa. Ricordati però che dovranno essere cotte al dente, perchè durante la cottura della rosticciata non si rompano

*** Pulire i carciofi non è mai un’impresa semplice: se ti serve, ho creato un tutorial perfetto per te!

Secondi di festa: golosi e appetitosi

A casa mia durante le feste, ci riempiamo di antipasti e primi piatti e spesso ci fermiamo davanti al secondo. Per questo è necessario che dopo le paste ripiene arrivino in tavola piatti golosi, che riportino la voglia di riprendere il pasto anche al più sazio dei commensali! Ti lascio qualche idea cui proprio non si può dire di no!

Conservazione

La tua rosticciata sarà perfetta appena fatta, ma se dovesse avanzare potrai comunque conservarla in frigorifero per un giorno senza problemi, ben chiusa in un contenitore ermetico. Non ti consiglio di congelarla.

-->

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie