Scaloppine ai funghi

Le scaloppine ai funghi sono uno dei piatti che ordino sempre quando vado a pranzo in qualche trattoria in campagna. Perché in un attimo, con pochi e semplicissimi ingredienti, sapientemente trattati, sanno sprigionare il profumo dell’autunno e il calore rustico di un caminetto acceso. 

Poi io amo le scaloppine, te l’ho già raccontato parlandoti di quelle al limone e della mia specialissima ricetta di quelle al marsala. Trovo che la carne di maiale così sottile, che richiede una cottura minima, si sposi alla perfezione con il sapore di bosco dei funghi, e la cremina che si forma nel piatto è perfetta per essere raccolta con una bella fetta di pane casereccio, dalla crosta spessa, per una scarpetta da 10 e lode. Ti ho messo l’acquolina in bocca vero? Allora ti do subito la mia ricetta supercollaudata!

Piatto da portata con scaloppine e funghi

PREPARAZIONE: 5 min. COTTURA: 25 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti

Per le scaloppine

lonza di maiale 8 fettine 500 g
burro 50 g
olio extravergine di oliva 30 g
farina 00 100 g
brodo vegetale 100 g
sale q.b.
pepe q.b.

Per i funghi

funghi champignon puliti 300 g *
burro 30 g
olio extravergine di oliva 30 g
rosmarino 1 rametto
sale q.b.
pepe q.b.

Procedimento

Per fare le scaloppine ai funghi prendi i funghi champignon** e tagliali a fettine sottili di circa 5 mm.

Scalda l’olio e il burro assieme all’aglio in camicia e al rosmarino sfogliato; quando l’aglio risulterà rosolato eliminalo, alza la fiamma e fai cuocere i tuoi funghi per circa 5 minuti. Se non sai come fare, prova a leggere il mio tutorial. Una volta pronti e ben dorati salali, pepali e tienili al caldo da parte.

Prendi ora le fettine di lonza, infarinale*** per bene da ambo i lati, in una padella dal fondo molto largo fai scaldare l’olio assieme al burro e non appena soffriggerà adagia le tue fettine di lonza e falle rosolare per un paio di minuti sa entrambe le parti.

Quando saranno pronte salale e pepale, aggiungi i funghi e il brodo vegetale, fai andare qualche minuto fino a che la salsa non si sarà addensata. Aggiusta eventualmente di sale. Disponi su di un piatto da portata le scaloppine, cospargile con i funghi, una spolverata di prezzemolo fresco tritato e servile ben calde!

Note

* Pulire i funghi eliminando ogni traccia di terra senza rovinarli, non è sempre semplicissimo: ho riassunto qui qualche regola generale da seguire per un lavoro fatto alla perfezione

** Per un sapore ancora più spiccato di bosco, puoi unire qualche fungo secco e ammollato agli champignons

*** Se tra i tuoi commensali c’è qualche intollerante al glutine, puoi usare dell’amido di mais per infarinare la carne: addenserà comunque la carne e le tue scaloppine potranno essere gustate da tutti!

Fast and lunch!

Le scaloppine sono un secondo piatto molto rapido da portare a tavola, e che solitamente accontenta tutta la famiglia. Perfette quindi quando il tempo per la cena non è molto: ti lascio anche altre ricette che si preparano in un baleno, per pasti sempre diversi, senza noia!

Conservazione

Conserva le tue scaloppine in un contenitore ermetico in frigorifero per un paio di giorni. Data la presenza dei funghi, ti sconsiglio di congelarle.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie