Torta di mele rustica

Quando si parla di mele io sono preparatissima. Le mie estati, fino all’adolescenza, sono trascorse nell’immenso frutteto della sorella di mia nonna a giocare e raccogliere mele. Lei le mele le vendeva, come tantissimi altri in Trentino, ma ci faceva anche dei dolci buonissimi; in pole position c’era ovviamente lo strudel (ricetta vanto di famiglia) ma, subito dopo, si piazzava questa torta di mele, di una semplicità assurda e di una bontà imbarazzante.

Di certo non è una torta da vetrina di pasticceria, ma la sua peculiarità è che è piena zeppa di mele e mordendola ne avvertirai immediatamente il sapore e la consistenza. Per la torta di mele, la zia Rose utilizzava le renette o le golden ma io la faccio sempre con la varietà fuji o ambrosia perché non amo particolarmente le mele farinose e preferisco quelle con la polpa soda e croccante. Tu, ovviamente, puoi fare come me e personalizzare la tua torta di mele utilizzando la tipologia che preferisci; il dolce è molto versatile e il risultato finale non ne risentirà. Una volta sfornata cospargila di zucchero a velo e goditi il meraviglioso profumo di un dolce senza tempo.

Torta rustica alle mele

PREPARAZIONE: 40 min. COTTURA: 50 min. DIFFICOLTA‘: bassa COSTO: economico

Torta di mele: gli ingredienti per uno stampo da 24 cm di diametro

mele 800 g*
farina 00 200 g
zucchero semolato 170 g
uova medie 4 (a temperatura ambiente)
burro fuso 125 g
limoni la scorza di 1
lievito chimico in polvere 16 g
sale 1 grosso pizzico
vaniglia 1 bacca
cannella in polvere ½  cucchiaino

Per spolverizzare

zucchero a velo 1 cucchiaio

Torta di mele: procedimento

Sbuccia le mele, tagliale a quarti ed elimina il torsolo centrale; riduci poi ogni quarto a fette spesse 1 cm, tagliale a listerelle e ottieni dei cubetti. Estrai i semini interni dalla bacca di vaniglia incidendola e grattandoli via con la lama di un coltellino, poi aggiungili al burro sciolto in un tegamino.

Nel frattempo, metti dentro ad una ciotola capiente le uova a temperatura ambiente e aggiungi lo zucchero, quindi montale con uno sbattitore elettrico per almeno 10 minuti, fino a farle diventare chiare e cremose; poi, unisci a filo e sempre sbattendo, il burro appena tiepido.

Torta di mele rustica

Poni sopra alla ciotola un setaccio dentro al quale verserai la farina, la cannella e il lievito. Setaccia tutto il contenuto e poi mescola delicatamente aggiungendo anche il sale e la scorza di limone grattugiata; quando tutto sarà bene amalgamato, incorpora le mele a cubetti e versa il composto nella tortiera, precedentemente imburrata e infarinata. Se preferisci, puoi consultare il mio tutorial su come foderare lo stampo con la carta forno. Cuoci la torta di mele a 175° per circa 50 minuti in forno statico preriscaldato; prima di estrarla, pungi la torta in profondità con uno stecchino di legno da spiedini: se estraendolo lo troverai asciutto la torta è pronta, altrimenti lasciala in forno per altri 5-10 minuti e poi ripeti il test. Elimina il cerchio apribile e quando la torta di mele sarà fredda togli la base dello stampo. Appoggia la torta su di piatto da portata. Spolverizzala con dello zucchero a velo e, se ti piace il gusto spiccato della cannella, puoi mischiarne un po’ in polvere allo zucchero a velo.

torta di mele

Ecco, è arrivato il momento di tagliare la tua fetta e gustare la torta di mele in tutta la sua rustica bontà!

Torta rustica alle mele

Torta di mele: note

* Non sai che mele usare per questa ricetta? Io ho provato con queste tipologie: Pinova, Royal Gala, Golden, Fuji. Se ti piacciono le mele farinose potresti scegliere le Renette, o le Red Delicious che ho usato per la mia crostata di roselline di mele!

In alternativa, ti presento la mia classica torta di mele, un mio grandissimo cavallo di battaglia!

Torta di mele: conservazione

Per conservare la tua torta di mele al meglio, tienila al fresco e mettila in un porta torta con il coperchio oppure sotto una campana di vetro per 3-4 giorni al massimo. Puoi anche congelarla già tagliata a fette e metterla dentro agli appositi sacchetti o contenitori da freezer e conservarla per massimo 3 mesi.

Torta di mele: sapevi che…

La mela viene considerata uno tra i frutti più antichi, tanto che si hanno testimonianze della sua esistenza sin dal Neolitico; non a caso ricorre spesso in numerosi testi, miti, favole e leggende: come non ricordare la mela avvelenata di Biancaneve, la mela offerta da Eva ad Adamo, la mela della discordia donata ad Afrodite che scatenò la guerra di Troia, e ancora, la mela posta sul capo del figlio di Guglielmo Tell e infine l’intuizione storica di Newton sulla gravità, dovuta proprio alla caduta di una mela. Questo frutto dalle mille risorse viene usato in cucina par piatti salati e dolci (crumble, tortine, strudel, per citare alcuni esempi), ma anche per preparare bevande alcoliche come il sidro.Per saperne di più, ecco un po’ di storia sulla torta di mele!

110 Commenti

  1. Ciao Sonia! Non vivendo più in Italia mi risulta molto difficile trovare la bacca di vaniglia, mentre trovo molto facilmente l’estratto. Posso sostituirla con quello (e se sì in che dosi) o è meglio ometterla completamente?
    Grazie!
    Chiara

    1. ciao Chiara ,
      ho visto l’estratto di vaniglia presso i negozi Punto Fresco ma credo che si trova anche da Conad super store
      e un piccolo tubo. provalo !

  2. Buongiorno. La torta di mele la faccio come da ricetta, l’unica variante è che metto due cucchiai di uvetta sultanina, lasciata prima ad ammorbidirsi in un po’ di liquore che poi aggiungo all’impasto, l’uvetta sgocciolata la unisco alle mele. Quando la tolgo dallo stampo la metto su una griglia e, quando è fredda, la taglio a fette, separo le fette una ad una e metto la torta in congelatore. La sera prendo fuori le fette che servono per la colazione, al mattino sono perfette. Grazie per i preziosi consigli, la crema al caffè che ho sentito la scorsa settimana mi ha fatto fare un figurone!

  3. Grazie Sonia, le tue ricette sono una garanzia. Ottima questa torta di mele. L’ho fatta usando la farina tipo 1 ed è venuta comunque benissimo. Mi è piaciuto anche l’effetto dei grani di sale grosso, il contrasto tra dolce e salato, soffice e croccante. Un po’ meno apprezzati dal bambino, ma anche non mettendoli la torta è squisita.

  4. ciao Sonia ma il forno si mette statico o ventilato per la torta di mele grazie

  5. Ciao Sonia, era da tanto che cercavo una torta di mele genuina come questa e finalmente, grazie alla tua ricetta, l‘ho realizzata?
    È veramente squisita, grazie!

  6. Ciao Sonia, stavo cercando una tua vecchia ricetta ed é uscita fuori questa, altrettanto buona! Ma non so se ti ricordi la ricetta della torta di mele rustica che avevi fatto anni fa raccontavi che era nata per una sfida che avevi fatto con tuo marito per vedere quanto é il massimo di mele che si può mettere in una torta e tu avevi scoperto che il massimo era 6. Be quella ricetta è stata nel mio quanderno per anni ma purtroppo l’ho persa a causa di un incendio e nonostante l’abbia cercata in tutto internet, niente… ho scavato anche negli archivi di GialloZafferano ma ho visto che hanno eliminato tante cose o le hanno modificate… mi puoi aiutare a ritrovarla? Mi dispiace scocciarti! Ma sei un mito per me e una volta mi hai anche messo un like su instagram proprio per quella torta!
    Grazie mille

    1. Hai ragione Mirta, piano piano stanno eliminando o rifacendo le mie ricette storiche 🙂 Posso assicurarti però che questa è identica o quasi! Un abbraccione!

  7. L’ho fatta ieri per il mio compleanno! E’ la mia preferita e quella che piace di più alla mia famiglia! Io metto due uova grandi invece di 4, aggiungo a volte un pochino di miele al posto dello zucchero e un cucchiaino in più di cannella perché mi piace molto il sapore. Peccato che duri così poco 🙂 !!!

  8. Ciao Sonia, io ho s guido alla lettera la ricetta (ho solo evitato la bacca di vaniglia). Ti volevo chiedere se per caso non siano troppe 4 uova…secondo me ne vanno tre o addirittura due. Cosa ne pensi?

    1. Cioa Daniela! Penso che la mia dose sia corretta per ottenere una torta soffice e bella umida 🙂 Certamente puoi adattarla a seconda dei tuoi gusti!

  9. Fatta ed è buonissima anche sostituendo il burro con l’olio….leggera e digeribile….è finita in un batti baleno…..

  10. E fantastica, soficissima, profumatissima… Sonia, BRAVO come siempre. Ecco la mia… Grazie per la meravigla ricetta. Un baccio

  11. Molto buona! Non troppo dolce e molto melosa☺Grazie Sonia x la spiegazione perfetta e x le bellissime introduzioni alle ricette.A proposito, comprerò sicuramente il tuo nuovo libro, non vedo l’ora di leggerti!

  12. Ho sostituito la farina di grano 00 con la semi integrale tipo 2, lo zucchero con 20g meno di zucchero di canna super fine e ho usato burro alleggerito senza lattosio…era ottima, è sparita in una giornata! Grazie delle fantastiche ricette ? A breve mi cimenterò in una versione anche senza glutine (per la gioia di mia sorella)!

    1. Ah, niente zucchero a velo sopra, non ne avevo in casa…non ne ha risentito! 😉

  13. Ciao Sonia! Volevo con questo commento ringraziarti per averci regalato questa ricetta della torta di mele: la più buona che io abbia mai preparato! Devi sapere che amo i dolci con le mele e negli anni ho sperimentato molte ricette, ma nessuna mai come la tua mi aveva colpita! Ormai la tua torta di mele è un cavallo di battaglia nella mia cucina e soddisfo sempre i palati di chi la assaggia. Ti lascio la foto della torta di mele che ho preparato con la tua ricetta e mi complimento per il tuo fantastico sito! 🙂

    1. Ciao! Questa torta è molto umida e richiede la cottura alla temperatura indicata 🙂 Puoi aumentarla o diminuirla ma non potrei essere precisa sulle tempistiche!

      1. La mia perplessità riguarda il 175, e’ impossibile da azzeccare con un forno con la rotellina “analogica”. Comunque l’ho fatta e’ venuta buonissima!! Grazie.

  14. Ciao Sonia. È possibile sostituire il burro con lo yogurt? In questo caso in che dose?

      1. Grazie Sonia per la risposta. Purtroppo non mi piace il gusto che l’olio da ai dolci e in aggiunta volevo alleggerire un po’ il numero delle calorie. Stasera provo a farla con la ricetta che hai proposto. Sarà sicuramente buonissima.

  15. Ciao Sonia la conosco molto bene la torta di mele una delle prime torte che facevo con mia mamma da piccola noi a casa prendevamo le mele che avevamo in casa ma tu usi che mele usi ?

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie