Pallotte cacio e ova, piatto tipico abruzzese

Pallotte cacio e ova

Vegetariana
  • Preparazione: 0h 40m
  • Cottura: 0h 50m
  • Difficoltà: facile
  • Costo: basso
  • Porzioni: 4 porzioni
  • Metodo cottura: Fornello
  • Cucina: Italiana, Abruzzese

L’Abruzzo non è solo terra di arrosticini: le pallotte cacio e ova sono tra le ricette tradizionali più gustose e saporite di questa regione. Si tratta di grandi e succulente polpette preparate con pochi e semplici ingredienti, che vengono poi tuffate in abbondante sugo di pomodoro. Prima di preparare questa ricetta, assicurati di avere pane a sufficienza per fare una deliziosa scarpetta!

Polpette per tutti i gusti!
Le pallotte cacio e ova si distinguono dalle altre polpette per la loro dimensione: sono infatti grandi quanto una noce. Puoi prepararle più piccole, oppure puoi sperimentare una di queste sfiziose ricette:

Polpette ricotta e mortadella
Polpette di agnello con riso pilaf
Polpette di carne
Polpette di vitello
Polpette di zucchine
Polpette di melanzane

Ingredienti per 4 persone

Per le pallotte

  • Pane mollica sbriciolata120 g
  • Parmigiano Reggiano 75 g
  • Pecorino 75 g
  • Uova ( 300 g )6
  • Aglio 1 spicchio
  • Prezzemolo q.b.
  • Sale q.b.

Per il sugo di pomodoro

  • Passata di pomodoro 1 l
  • Cipolla bianca 50 g
  • Olio extravergine d’oliva cucchiai
  • Sale q.b.

Per infarinare

  • Farina 00 100 g

Per friggere

  • Olio di arachidi 1 l

Allergeni

Cereali e derivati Latte Uova Arachidi

Procedimento

Per le pallotte

In una ciotola metti la mollica di pane sbriciolata, unisci il parmigiano, il pecorino, le uova sbattute, l’aglio e il prezzemolo tritati e il pepe. Impasta tutti gli ingredienti con le mani fino ad ottenere un composto omogeneo; assaggialo ed eventualmente aggiustalo di sale.

Forma delle polpettine dal peso di circa 30 g l’una e passale dentro la farina.

In una pentola porta l’olio di arachidi a 175° e friggi le pallotte fino a che non diventeranno dorate. Scola le polpette e adagiale su un piatto ricoperto da carta assorbente da cucina, in questo modo l’olio in eccesso sarà assorbito.

Per il sugo di pomodoro

Trita finemente la cipolla e mettila ad appassire in un tegame basso e largo in cui avrai versato l’olio di oliva. Fai cuocere per 10-15 minuti facendo attenzione a non far brunire troppo la cipolla. Aggiungi la passata di pomodoro e fai andare a fuoco lento finché non arrivi a bollore.

Tuffa le pallotte nel sugo e cuoci a fiamma bassa, con coperchio, per circa 30 minuti fino a che la passata si sarà addensata.

Fai attenzione, durante la cottura, a non girare il sugo con il mestolo, altrimenti rovinerai le tue polpettine; ti consiglio di ruotare dolcemente il tegame. Aggiusta eventualmente di sale e di pepe e aggiungi qualche foglia di basilico.

Spegni il fuoco; le tue pallotte sono pronte per essere gustate!

Note & consigli

*Le pallotte cacio e ova tradizionali sono preparate con il pecorino Rigatino Etrusco: un pecorino di media stagionatura che difficilmente si trova fuori dall’Abruzzo. Puoi sostituirlo come ho fatto io, con metà parmigiano e metà pecorino.

Conservazione

Puoi preparare le pallotte cacio e ova in anticipo e conservarle in frigorifero: anzi, il giorno dopo saranno ancora più buone!
Se dovessi avanzare alcune polpette puoi anche congelarle una volta cotte.

Curiosità

Le pallotte cacio e ova sono conosciute come uno dei pilastri della cucina contadina abruzzese. Uova e formaggio, oltre ad essere prodotti legati al territorio, erano gli alimenti preferiti di agricoltori e allevatori grazie al loro apporto energetico. La storia narra che ai tempi della Seconda Guerra Mondiale, le mogli dei contadini nascondevano pane, uova e formaggio negli angoli più remoti delle loro case: sotto le travi del pavimento o tra i mattoni dei muri. Questi alimenti non deteriorandosi venivano poi impiegati dalle massaie per la preparazione delle famose “pallotte cac’e ove”.

4.6/5
vota