Pasta al baffo

Mi capita spesso: rientro a casa dopo una lunghissima giornata di lavoro, stanca e giustamente affamata. La voglia di mettermi ai fornelli latita ma il desiderio di coccolare me e i miei con un piatto da leccarsi i baffi è decisamente alta!

Succede anche a te? E in questi casi, come risolvi la tua cena? Ti svelo il mio segreto: mi metto ai fornelli e preparo un piatto di pasta gustoso e così cremoso da risultare irresistibile.

Ebbene sì, parlo proprio della pasta al baffo. La conosci? Questa pasta è il classico piatto da osteria, non ricercato eppure sempre capace di fare centro al primo assaggio. Il suo punto forte è proprio la deliziosa cremina che si crea grazie al mix di panna e Parmigiano e assume un colore rosato in virtù dell’aggiunta di passata di pomodoro. Ti consiglio di utilizzare una pasta corta, le penne saranno perfette. E di preparane in abbondanza, perchè quando la servirai a cena un piatto a testa di certo non basterà! Svelto adesso, mettiti ai fornelli e… buon appetito.

Pasta al baffo

PREPARAZIONE: 15 min. COTTURA: 25 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 4 persone

penne 320g
prosciutto cotto a fette spesse 1/2 cm 360 g
passata di pomodoro 50g
panna 400g
Parmigiano Reggiano* grattugiato 60g
scalogno 1
prezzemolo tritato 1 mazzetto
olio extravergine di oliva q.b
sale q.b

Procedimento

Per preparare la tua pasta al baffo pela e trita lo scalogno, mettilo in una padella con l’olio extravergine e fallo appassire per circa 10 minuti a fiamma bassissima. Nel frattempo taglia le fette di prosciutto cotto a listerelle e successivamente a cubetti di circa mezzo centimetro, uniscili al soffritto e alza leggermente la fiamma.

Lascia rosolare il prosciutto per un paio di minuti, facendo attenzione a non bruciare lo scalogno. In una ciotolina mescola la panna con la passata di pomodoro poi uniscila al soffritto, lascia cuocere il tutto a fiamma bassa per un paio di minuti e aggiusta di sale.

Lessa la pasta in abbondante acqua salata e quando mancherà circa un minuto alla fine della cottura scolala e unisci la pasta, tenendo un po’ di acqua di cottura da parte.

Fai terminare la cottura in padella in modo da amalgamare bene i sapori, ricordandoti che se il condimento dovesse risultare troppo asciutto puoi aggiungere un po’ di acqua di cottura della pasta per renderlo più fluido e cremoso.

Manteca infine con il formaggio grattugiato e unisci una manciata di prezzemolo tritato finemente. Buon appetito!

Note

* Al posto del Parmigiano Reggiano puoi utilizzare Grana Padano

** Fai attenzione: il condimento non dovrà risultare troppo denso altrimenti, una volta aggiunta la pasta, rimarrà piuttosto asciutto.

Pasta, vera eccellenza italiana

Sei un pasta lover che ama proporre spesso in tavola il suo ingrediente preferito? Eccoti allora una carrellata di idee tutte da provare. E buona pasta a te!

Conservazione

Ti consiglio di gustare la tua pasta al baffo subito, se dovesse avanzare conservala per un giorno al massimo in frigorifero in un contenitore ermetico. Sconsiglio la congelazione.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie