Spaghetti alla chitarra con gamberi, burrata e pancetta

Per quanto riguarda gli spaghetti, siamo tutti d’accordo: è un formato di pasta ma è anche uno dei simboli dell’italianità nel mondo! Eppure noi italiani siamo così creativi che anche per questa pasta lunga non ci siamo accontentati di un solo formato ma abbiamo creato tante versioni diverse: bigoli, capellini, pici, tròccoli, vermicelli…ognuna con le sue caratteristiche e la sua unicità.

E poi ci sono loro, gli spaghetti alla chitarra: sono tipici del centro-sud Italia, Abruzzo in particolare, e il loro nome bizzarro deriva proprio dall’attrezzo con cui sono preparati, costituito da fili di acciaio tesi, accostati parallelamente su una intelaiatura di legno, proprio come quelli dello strumento musicale!

Pressando con il mattarello la sfoglia di pasta sottile sui fili della chitarra si ottengono degli spaghetti a sezione quadrata di 2 mm circa di spessore. La loro particolarità è la porosità elevata, che permette al condimento di aderire perfettamente alla pasta.  Per questa ricetta ho deciso di condirli con ingredienti che uniscano mare e terra: i delicati gamberi, la cremosa e irresistibile burrata, e la sapida pancetta creano un connubio di sapori delizioso e irresistibile. Ti fidi? E allora su, mettiamoci ai fornelli insieme per creare un primo piatto dieci e lode!

Spaghetti alla chitarra con gamberi burrata e pancetta

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 30 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per 4 persone

spaghetti alla chitarra 320 g
pomodorini datterini gialli 500 g
gamberi 16
basilico 5 foglie
limoni la scorza di 1
pancetta a fette 150 g
burrata di Andria IGP del Caseificio Montrone 240 g
olio extravergine di oliva q.b.
aglio 1 spicchio
sale e pepe q.b.

Procedimento

Per preparare i tuoi spaghetti alla chitarra per prima cosa elimina il carapace dei gamberi* e sciacquali per bene poi ponili in una ciotola, aggiungi un filo d’olio extravergine, le foglie di basilico tagliate finemente a julienne, la scorza di limone grattugiata e il pepe. Mescola per bene e lascia marinare per mezz’ora in frigorifero.

In una padella antiaderente piuttosto capiente metti a rosolare le fette di pancetta a fuoco medio facendo attenzione a non bruciare il grasso che si scioglierà, che dovrà rimanere limpido.

Rigira le fette di pancetta fino a che non saranno arricciate e rossastre, poi toglile dalla padella e disponile su un piatto. Nel grasso rimasto in padella metti l’aglio e fallo rosolare un minuto, poi unisci i gamberi e rosolali con l’aglio per 2-3 minuti.

Elimina l’aglio e togli i gamberi dalla padella tenendoli da parte. Aggiungi in pentola i datterini tagliati a metà, e lasciali cuocere per una ventina di minuti a fuoco medio. Quando il sugo di datterini sarà cotto, aggiustalo di sale.

Lessa gli spaghetti alla chitarra al dente in abbondante acqua salata e versali in padella aggiungendo, se necessario, un po’ di acqua di cottura.

Unisci anche i gamberi e la pancetta spezzettata e amalgama tutto, poi impiatta aggiungendo in ogni piatto qualche cucchiaino di burrata tritata e qualche fogliolina di basilico.

Note

* Una idea antispreco: non buttare il carapace dei tuoi gamberi, ma utilizzalo per preparare una deliziosa bisque che potrai congelare ed avere pronta per regalare un gusto unico a tutti i tuoi piatti di mare! Vuoi sapere come fare? E’ davvero semplice, segui la mia ricetta e non sbaglierai.

Spaghetti per tutti i gusti

Sei un amante della pasta lunga? E allora eccoti una carrellata di idee da cui attingere per portare in tavola ogni volta sapori e colori diversi, ma uniti da un comun denominatore: la bontà del risultato finale!

Conservazione

Una volta pronti, servi i tuoi spaghetti immediatamente. Sconsiglio la congelazione.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie