stampo con banana bread intero e ingredienti intorno

Banana bread

Vegetariana
  • Preparazione: 0h 15m
  • Cottura: 1h 5m
  • Difficoltà: molto facile
  • Costo: molto basso
  • Porzioni: 8 porzioni
  • Metodo cottura: Forno
  • Cucina: Statunitense

Il banana bread è un dolce tipico anglosassone soffice e profumato perfetto da gustare a colazione o come spuntino pomeridiano. Si tratta di una torta alta e morbida che grazie alla sua forma allungata ricorda un altro dolce molto diffuso nei paesi anglosassoni, il plumcake. L’impasto del banana bread viene preparato con farina, zucchero, uova, burro e banane mature schiacciate, ingrediente principale di questa ricetta che non solo dona una piacevole consistenza morbida ed umida bensì da anche il nome a questo dolce.

Banana bread significa infatti “pane alla banana”, si tratta di una ricetta che nasce negli USA intorno agli anni ’30 come preparazione antispreco per riciclare grandi quantità di banane troppo mature che sarebbero state buttate, il dolce riscosse così tanto successo che presto divenne una delle torte più diffuse durante brunch domenicali insieme a pancakes e muffin.

La preparazione del banana bread è molto semplice: dopo aver schiacciato molto bene le banane ti basterà amalgamarle insieme agli ingredienti fino ad ottenere un composto omogeneo. Una volta trasferito l’impasto nell’apposito stampo non ti resterà che decorare la torta con due fette di banana per poi cuocerla in forno; non appena sfornerai il banana bread il suo profumo inebrierà tutta la cucina.

Il banana bread è un dolce versatile che puoi personalizzare con gli ingredienti che preferisci, in questa ricetta te lo propongo arricchito da cioccolato e noci; altrimenti per una variante ancora più leggera puoi provare il banana bread vegano, perfetto per chi segue una dieta vegana.

Ingredienti per uno stampo da 30×10 cm

  • Banane mature (400 g di polpa)3
  • Farina 00 260 g
  • Zucchero semolato 150 g
  • Miele 20 g
  • Lievito 16 g
  • Bicarbonato 1 g
  • Sale 1 g
  • Cannella ( 1 cucchiaino)1 g
  • Noci o noci pecan, tritate 100 g
  • Uova 3
  • Burro sciolto ( o pari dose di olio di semi di girasole)115 g
  • Vaniglia 1 bacca
  • Gocce di cioccolato ( facoltative)100 g

Per guarnire

  • Banane non troppo mature2 fette
  • Confettura di albicocche1 cucchiaio
  • Succo di limone q.b.

Allergeni

Cereali e derivati Frutta a guscio Uova Latte

Procedimento

Questa ricetta è tanto semplice quanto buonissima. Trita grossolanamente le noci e tienile da parte. Sbuccia le banane e riducile a purea schiacciandole con i rebbi di una forchetta, quindi tieni da parte anche queste.

Preparazione impasto per banana bread

In una ciotola capiente rompi le uova intere e unisci anche i semini interni della bacca di vaniglia, il miele, mescola bene e aggiungi le banane schiacciate. Fai sciogliere il burro a fuoco dolce e, non appena si sarà raffreddato un po’, versalo nel composto di uova e banane (oppure unisci l’olio di semi). Mescola bene.

Aggiungi all'impasto del banana bread banane, uova, miele e burro

Ora, unisci in una ciotola gli ingredienti secchi: farina, lievito, zucchero, bicarbonato, sale e cannella.

Banana bread: unisci in una ciotola gli ingredienti secchi: farina, lievito, zucchero, bicarbonato, sale e cannella.

Incorpora le polveri al composto precedente, mescolando con una spatola e aggiungendone poche per volta per evitare la formazione di grumi. Unisci anche le noci tritate e mescola per bene. Se vuoi aggiungere le gocce di cioccolato, infarinale leggermente e aggiungile ora.

Impasto banana bread: aggiunta noci

Ungi lo stampo con lo spray staccante oppure spennellalo con del burro ammorbidito e infarinalo. Versa il composto nello stampo, livella bene la superficie poi occupati della guarnizione.

Taglia il più sottile possibile due fettine di banana; appena tagliate irrorarale con succo di limone e poi spalmale, usando i polpastrelli, con confettura di albicocche o gelatina spray. Grazie a questo procedimento otterrai un banana bread bellissimo oltre che buono ed eviterai che le banane sulla superficie anneriscano in cottura.

A questo punto disponile sulla superficie del plumcake sfalsando l’una con l’altra e poi inforna il dolce. Cuoci il banana bread in forno statico preriscaldato a 175° per circa 50-60 minuti. Prima di sfornarlo fai la prova stecchino.

Cottura banana bread al forno statico

Una volta sfornato, lascialo raffreddare, sformalo, taglia la tua fetta e gusta il tuo banana bread in tutta la sua bontà!

Intolleranze & allergie

*Se sei intollerante al lattosio, puoi sostituire il burro con una dose equivalente di olio di semi.

Note & consigli

*Io ho usato noci classiche ma tu, come suggerito, puoi usare anche le noci pecan che hanno un sapore leggermente più dolce. Puoi variare anche la quantità di cannella in polvere: la dose che ti ho suggerito secondo me è perfetta, ma ovviamente puoi variarla a seconda dei tuoi gusti.

*Puoi servire il banana bread anche tiepido, accompagnandolo ad una pallina di gelato!

*Puoi sostituire le noci con le nocciole,  oppure puoi aggiungere un cucchiaio di crema di nocciole e cacao all’impasto.

Domande frequenti

Come si fa a non far annerire la banana messa a decorazione?

Una volta tagliate le fette di banana, bagnale con succo di limone e poi ungile, usando i polpastrelli, con confettura di albicocche o gelatina spray.

Come posso sostituire la cannella?

Puoi sostituire la cannella con della scorza di limone, oppure aumentare il quantitativo di vaniglia. Considera però che il banana bread avrà un sapore diverso dall’originale.

Posso sostituire lo zucchero di semola con quello di canna?

Si, puoi sostituirlo lasciando invariate le dosi.

Come posso sostituire il burro nel banana bread?

Puoi sostituire il burro con una dose equivalente di olio di semi.

Varianti della ricetta

Se sei un amante dei dolci a base di banane non puoi perderti la golosissima banoffee pie. Se invece preferisci un dolce più salutare ti consiglio una fresca acai bowl.

Conservazione

Puoi conservare il banana bread per 2-3 giorni a temperatura ambiente e sotto una campana di vetro; puoi anche congelarlo, intero o meglio ancora a fette per averne sempre a disposizione la quantità necessaria.

4.6/5
vota