Canestrelli

I canestrelli sono dei biscottini friabilissimi, a forma di fiore, che si preparano tra Liguria e Piemonte, con piccole varianti a seconda delle zone d’origine. Mentre in Piemonte infatti si impastano spesso unendo della farina di nocciole alla farina 00, in Liguria è più facile trovarli leggermente più grandi, ma sempre coperti di zucchero a velo. Io li ho assaggiati per la prima volta tanti anni fa, preparati da una pasticceria del centro della città, e ne sono rimasta folgorata!

La caratteristica di questo impasto sta nell’essere preparato con tanto, davvero tanto burro, più di quello della normale frolla, e con i tuorli d’uovo fatti prima rassodare: è questo che regala ai biscottini la loro tipica scioglievolezza! Si dice che siano nati dalle mani di una donna che aveva un grosso ordine di biscotti, ma restò a dormire troppo a lungo. Quando aprì gli occhi il marito aveva cotto tutte le uova per la colazione, per portarsi avanti per la settimana. Tempo di acquistarne di nuove non ce n’era, quindi la donna provò ad utilizzare i tuorli per la sua frolla…e direi che la sua audacia venne ben premiata!

Una volta assaggiati i canestrelli non si potrà più farne a meno: sono buoni in ogni momento della giornata, e sono un piccolo dono perfetto da regalare agli ospiti o da portare ad una padrona di casa!

piatto con canestrelli

PREPARAZIONE: 25 min. COTTURA: 15-18 min + 8 min per rassodare le uova RIPOSO : 60 min  DIFFICOLTÀ: facile COSTO: basso

Ingredienti per circa 35 canestrelli di 4 cm di diametro

Per la frolla

farina 00 150 g
fecola di patate 100 g
burro 150 g
zucchero a velo 75 g
uova medie 3
limone la scorza grattugiata di 1
vaniglia 1 bacca

Per spolverizzare

zucchero a velo q.b.

Procedimento

Metti le uova in un pentolino con acqua fredda e al bollore conta 8 minuti per rassodarle; spegni il fuoco, scolale e lasciale raffreddare. Una volta fredde, elimina gusci e albumi sodi e tieni solo i tuorli, che metterai in un colino e schiaccerai con un cucchiaio facendoli passare attraverso le sue maglie. Raccogli i tuorli in una ciotolina. Grattugia la scorza di 1 limone.

Nella ciotola di una planetaria munita di foglia, setaccia la farina, la fecola e lo zucchero a velo. Aggiungi la vaniglia* ed il burro a cubetti**. Lavora tutto fino a formare delle briciole, poi aggiungi i tuorli sodi passati al setaccio e la scorza di limone; continua a lavorare fino a che il composto diventerà liscio e sodo.

Stendi l’impasto tra due fogli di carta forno ad un’altezza di 1 cm, poi mettilo in frigorifero a raffreddare almeno un’ora. Trascorso il tempo indicato, prendi la frolla, elimina la carta forno e inizia a formare i biscottini con uno stampino per canestrelli del diametro di 4 cm; se non ce l’hai, puoi utilizzare uno stampino a fiore ed ottenere il buco centrale con un beccuccio liscio per sac à poche del diametro di 1cm. In questo caso, per non deformare il biscotto, forma il buco quando l’impasto è ancora dentro allo stampino, poi estrailo.

Trasferisci i biscotti in una leccarda ricoperta di carta forno; se noti che i canestrelli sono troppo morbidi, mettili mezz’ora in frigorifero a rassodare*** prima di infornarli a 170° per 15/18 minuti. I canestrelli non devono prendere colore, ma rimanere chiari. Fai raffreddare i canestrelli nella leccarda poi spolverizzali con abbondante zucchero a velo.

Note:

* Se usi la vaniglia in bacca, estrai i semi, poi non buttarla!Ti lascio qui tutte le indicazioni per procedere nel migliore dei modi!

** Abbi cura di usare burro ben freddo!

*** È importante che i canestrelli siano ben freddi prima di andare in forno, altrimenti si rischia che con il calore possano deformarsi.

Piccoli regali golosi

I canestrelli sono perfetti anche da portare come piccolo dono goloso ad una cena, o da incartare con cura per il periodo di Natale. Non solo i biscotti si prestano a questo scopo, ma anche liquori, sali, preparati per cucinare: io penso che un regalo mangereccio sia sempre molto gradito, per questo è difficile mi presenti a casa di amici a mani vuote! Ti lascio qualche piccola idea…

Conservazione

I canestrelli si conservano perfettamente per 15 giorni in una scatola di latta ben chiusa. Se vuoi puoi anche preparare la pasta frolla in anticipo e congelarla: dura senza problemi per un paio di mesi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie