Crema pasticcera al limone

Di quanto la crema pasticcera sia golosa, e di come sia necessario preparne molta di più ti ho già spiegato quando ho condiviso con te la mia ricetta di base.

Ma non ti ho mai raccontato di quanto sia buona la crema pasticcera al limone! Anche in questo caso dovrai concentrarti moltissimo per evitare di ritrovare la tua crema più che dimezzata al momento di farcire il tuo dolce: come le api con il miele tutti in casa saranno attratti dal profumo che si sprigionerà durante la preparazione! Il suo profumo è intenso e deciso, e sa aromatizzare in maniera davvero speciale ogni dolce che incontra: che sia un rotolo, una torta, una crostata, con questa crema il sapore degli agrumi più coltivati in Italia invaderà il tuo dessert trasformandolo in una prelibatezza.

Puoi usarla anche per creare dei semplici bicchierini con le fragole, o da spalmare sui dei biscotti… ehi no, aspetta, non ho detto di rubarne un po’ mentre la prepari intingendoci un dito!

PREPARAZIONE: 10 min. COTTURA: 10 min.  DIFFICOLTÀ: facile COSTO: basso

Ingredienti per circa 900 g di crema

latte fresco intero 500 g
tuorli 4 (80 g)
zucchero semolato 150 g
amido di mais 40 g
amido di riso 30 g
limone la scorza grattugiata di 2 grandi + 100 g di succo

Procedimento

Grattugia la scorza* di 2 limoni biologici e poi ottieni 100 g di succo filtrato. Metti tutto in un contenitore stretto e alto e frulla con un frullatore ad immersione.

In un pentolino, versa il latte freddo, i tuorli, lo zucchero e gli amidi. Mescola con una frusta fino a rendere tutto liscio e senza grumi, poi aggiungi anche il succo con le scorze di limoni frullate**. Accendi il fuoco e, mescolando, porta tutto ad ebollizione e addensamento.

Una volta addensata la crema, spegni il fuoco e versala in un contenitore basso e largo (una pirofila); copri la crema con della pellicola trasparente a contatto. Lascia raffreddare a temperatura ambiente e poi metti in frigorifero per almeno un’ora a raffreddare. Prima di utilizzare la crema, rendila di nuovo cremosa mescolandola con una frusta o un mestolo***. La tua crema pasticcera al limone è pronta per essere utilizzata!

Note

* Quando prelevi la scorza dai limoni fai attenzione a non prelevare la parte bianca, che conferirebbe alla tua crema un retrogusto amarognolo

** Se vuoi essere certa di un risultato liscio e setoso, puoi passare al setaccio il tuo succo per eliminare ogni traccia di scorzette o filamenti

*** Puoi unire alla tua crema anche un goccio di limoncello, se vuoi darle un tono ancora più frizzante.

Giallo limone

I limoni sono un frutto eccezionale: sono in grado di dare brio ad ogni piatto, con il loro gusto acidulo e fresco. Io li amo sia nei dolci che nelle preparazioni salate: trovo siano davvero un rocco di classe. Ti lascio le mie ricette preferite:

Conservazione

La crema pasticcera al limone si conserva bene in frigorifero per un paio di giorni, ben sigillata con pellicola a contatto perché in superficie non si crei quell’antiestetica pellicina. Puoi anche congelarla, meglio se sottovuoto.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie