Madeleine al cioccolato

Conosci le madeleine? Questi dolcetti belli e golosi nascono in Francia, precisamente in Lorena, dove vengono chiamati madeleinette o petit madeleine se di dimensioni più piccole.

La loro inconfondibile forma a conchiglia è data dallo stampo: per preparale dovrai infatti attrezzarti con la teglia apposita, come ho fatto io. Una teglia che ho acquistato a Parigi, dove ho assaggiato le madeleine più buone che avessi mai potuto immaginare.

Profumate, burrose, che restino morbide a lungo e dotate di una perfetta “gobbetta” anteriore che poi è il loro principale segno di riconoscimento: ecco i requisiti imprescindibili per preparare una madeleine a regola d’arte.

Ti confesso che non è stato facile arrivare alla ricetta che ti regalo oggi; ho provato molti impasti e tante tipologie di cottura ma finalmente sono fiera e felice di poter condividere con te una ricetta collaudata e di sicura riuscita! L’impasto, arricchito dal cioccolato, ti conquisterà al primo assaggio e la forma beh… quella sarà proprio come deve essere: cesellata e perfettamente chic. Buon divertimento!

Madeleine al cioccolato

PREPARAZIONE: 30 min. RIPOSO: 3 ore COTTURA: 12 min. DIFFICOLTÀ: media COSTO: economico 

Ingredienti per circa 42 madeleine

uova 180 g
zucchero 150 g
farina 00 200 g
cacao amaro in polvere 30 g
lievito in polvere per dolci 8 g
olio di semi di girasole 160 g
panna 100 g
aroma mandorla 8 gocce
cioccolato fondente al 50% 25 g

Per la finitura

cioccolato fondente al 50% 200 g
pistacchi tritati 1 cucchiaio
nocciole tritate 1 cucchiaio

Preparazione

Per preparare le tue madeleine al cioccolato trita il cioccolato fondente e scioglilo a bagnomaria o al microonde. Scalda la panna e mischiala con il cacao setacciato, mescolando bene per sciogliere eventuali grumi.

Sbatti le uova a temperatura ambiente con lo zucchero fino a che non otterrai un composto chiaro, spumoso e denso poi, sempre sbattendo, aggiungi l’olio a filo.

Unisci anche il composto di cacao e panna e il cioccolato fuso poi, in ultimo, aggiungi la farina setacciata con il lievito e amalgama tutto bene con uno sbattitore.

Trasferisci il composto in una ciotola coprendo con pellicola a contatto e poni il recipiente in frigorifero per 3 ore assieme alle teglie precedentemente imburrate.

Trascorso il tempo indicato estrai il composto dal frigorifero e mescolalo energicamente per 1 minuto con un mestolo.

Trasferiscilo in una sac a poche riempiendo gli stampi per 2/3 e inforna in forno ventilato a 170° per circa 10-12 minuti.

Una volta cotte, estrai dal forno le tue madeleine e rimuovile immediatamente anche dagli stampi per evitare che, con il calore latente della teglia, proseguano la cottura; lasciale raffreddare completamente su una gratella.

Decora i tuoi dolci

Trita il cioccolato fondente e scioglilo al microonde o a bagnomaria*.

A questo punto intingi le madeleine nel cioccolato: puoi decidere se intingerle parzialmente o interamente solo da un lato e cospargerle con la granella di pistacchi o nocciole.

Appoggia i tuoi dolcetti su un foglio di carta forno, lascia asciugare il cioccolato e poi gusta le madeleine al cioccolato in tutta la loro bontà!

Note

* Per ottenere un risultato ottimale ti consiglio di temperare il cioccolato: prendi 140 g di cioccolato tritato e portarlo a 45°, trita finemente i restanti 60 g e inseriscili un po’ alla volta nel cioccolato fuso, mescolando energicamente e costantemente fino a portare il tutto a 31°.

Un pò di storia

Si pensa che le madeleine risalgano al XVIII secolo quando Luigi XV di Francia, assaggiatele allo Chateau de Commercy, se ne innamorò a tal punto da battezzarle con il nome della pasticcera che le aveva create: Madeleine Paulmier.

Le madeleine sono diventate estremamente famose in ambito letterario quando Proust, nel suo capolavoro “Alla ricerca del tempo perduto”, le ha citate in un episodio emblematico che è a tutt’oggi uno dei passaggi più conosciuti dell’opera.

Dolci tentazioni in un sol boccone

Uno dei tratti distintivi delle madeleine è la loro dimensione ridotta, che le rende perfette per essere gustate in un sol boccone. Caratteristica che le accomuna a dolci e dolcetti piccoli e deliziosi come quelli che puoi trovare qui:

Conservazione

Ti consiglio di conservare le tue madeleine al cioccolato in un contenitore a chiusura ermetica ponendole in un luogo fresco e asciutto. Puoi congelarle da cotte prima di decorarle con il cioccolato e consumarle entro 3 mesi.

-->

2 Commenti

  1. Ciao Sonia,li posso cuocere le madeleine nel forno statico? Nel caso aumento la temperatura?….grazie….adoro le tue ricette,non c è un giorno che non apro il tuo sito,lo consulto sempre anche mille volte al giorno 😊….grazie di tutte le tue buonissime ricette

    1. Ma che bello grazie davvero sei molto gentile. Si usa il forno statico senza problemi, aumenta di 10 gradi la temperatura.
      Buona cucina

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie