Spatzle con crema di carciofi, burrata e guanciale

Spatzle, burrata, guanciale e pomodorini secchi! Non manca proprio niente in questo primo piatto che ho preparato con i miei amati carciofi! Adoro questa verdure: il risotto preparato con i carciofi era uno dei piatti preferiti della mia mamma e forse per questo questi fiori così speciali occupano un posto tanto importante nel mio cuore. E forse un po’ mi assomigliano anche: da fuori possono sembrare duri e alteri, ma guardando sotto le foglie più dure nascondono un cuore morbido e gustoso! 

Il loro sapore leggermente amarognolo si sposa alla perfezione con il gusto pieno e rotondo della burrata e la croccantezza del guanciale.

Certo non è un piatto leggero, ma è certamente un piatto che ti farà fare una gran figura con la tua famiglia o i tuoi ospiti: appoggia i tuoi spatzle al centro di una corona di crema di carciofi e burrata, ricoprili con il guanciale e l’impiattamento trasformerà la tua cena in un momento gourmet, in poche semplici mosse! 

PREPARAZIONE: 45min.  COTTURA: 50 min.  DIFFICOLTÀ: facile COSTO: basso

Ingredienti per 4 persone

spatzle Valsugana Sapori 500 g
carciofi freschi 4 circa (400 g)
panna fresca liquida 50 g
guanciale 100 g
pomodori secchi 100 g
burrata 200 g
olio extravergine d’oliva  q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

Per la guarnizione

olio arachidi 300 g
foglie di carciofi 8/10

Procedimento

Elimina le foglie esterne più dure dai carciofi*, conservandone alcune più tenere per la guarnizione finale; tagliali a metà ed elimina il fieno al centro e lessali poi in acqua leggermente salata per circa 30 minuti**.

Una volta pronti, scolali e mettili in un bricco alto, aggiungi la panna liquida e 20 g di l’olio evo, quindi frulla il tutto fino ad ottenere una crema omogenea; aggiusta di sale e tieni da parte.

Taglia a julienne le foglie tenere intere tenute da parte, friggile in olio di arachidi a 140° fino a farle dorare, poi scolale su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso e tienile da parte.

Taglia il guanciale a julienne sottile e taglia a julienne anche i pomodori secchi; fai rosolare entrambi in una padella dal fondo largo senza aggiungere olio.

Fai bollire in abbondante acqua salata i tuoi spaztle e, una volta pronti, scolali e mettili direttamente nella padella col guanciale.
Saltali a fuoco vivo per pochi minuti. Spegni il fuoco e unisci poi la crema di carciofi e un po’ di acqua di cottura, mantecando i tuoi spatzle. Disponi i tuoi spatzle nei piatti da portata e aggiungi al piatto la burrata spezzettata e la julienne di carciofi fritti.

Note

* Pulire i carciofi è sempre un problema per te? Ho provato a raccontare come farlo facilmente nella mia scheda

** In questo approfondimento ti racconto come si cuociano i carciofi nel migliore dei modi: perché non lo leggi?

Carciofi: mille modi di cucinarli

Come ti ho detto, amo questa verdura, e in inverno no mancano mai nelle mie preparazioni: ti lascio alcune delle mie ricette del cuore!

Conservazione

La tua crema di carciofi si manterrà in frigorifero anche per un paio di giorni, mentre se dovesse avanzarti il piatto già finito potrai conservarlo in frigorifero per 24 ore.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie