Lasagne al pesto con asparagi e uova sode

Un tocco green, lo dico sempre, in cucina non guasta mai, anzi! Se poi va a braccetto con un piatto che fa venire l’acquolina in bocca al solo pensiero, meglio ancora. Pensa alle lasagne, a una bella teglia di lasagne, intendo; ecco, immagina che si vestano di verde in tutto e per tutto: più green di così!

Ho farcito gli strati di pasta fresca con cremosa besciamella, del profumatissimo pesto alla genovese e asparagi; infine, per dare un tocco in perfetto tema pasquale, uova sode tagliate e fettine. Che le lasagne classiche con ragù alla bolognese siano un cavallo di battaglia della mia cucina questo ormai è indiscusso, ma ti confesso che anche questa versione è davvero molto interessante, soprattutto se le verdure sono la tua passione.

Ecco per te la mia ricetta di questo piatto da sogno da gustare forchetta dopo forchetta, perfetto la tavola domenicale, delle feste e non solo!

PREPARAZIONE: 1 h. COTTURA: 50 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per una teglia delle dimensioni di cm 34 x 24

sfoglie di pasta fresca 400 g (se acquistate)

Per la pasta fresca (se fatta in casa)

farina 00 400 g
uova medie 4
acqua 3-4 cucchiai

Per la besciamella

latte fresco intero 1 l
burro 60 g
farina 00 60 g
sale 1 pizzico
noce moscata in polvere ¼ di cucchiaino

Per il ripieno

asparagi puliti (privi della fine del gambo duro) 500 g
burro 20 g
olio extravergine di oliva 20 g
formaggio grattugiato 200 g
pesto 360 g
uova sode 6

Procedimento

Per la pasta fresca

Metti in una ciotola la farina e le uova e comincia ad impastare; aggiungi anche un paio di cucchiai di acqua (se ce ne fosse bisogno aggiungine altra) fino ad ottenere un impasto morbido (ma non molle) e liscio. Continua ad impastare sul piano di lavoro e forma una pallina che lascerai riposare coperta da una ciotola per almeno mezzora.

Una volta riposato, stendi l’impasto con una macchinetta tira pasta, prendendone un pezzetto alla volta, schiacciandolo con le mani e passandolo tra i rulli dallo spessore più largo a quello più stretto, infarinando l’impasto fino a che non si formerà una bella sfoglia. Taglia la sfoglia ottenuta in rettangoli da 14 cm x 20 cm (o adattandoli alle teglia che utilizzerai) e poi sbollentali nell’acqua salata a cui avrai aggiunto un goccio di olio evo, poi scolali e stendili (senza sovrapporli) a strati in una leccarda foderata di carta forno. Quando avrai sbollentato e riempito il primo strato, mettici sopra un altro foglio di carta forno e continua nello stesso modo fino a terminare tutte le sfoglie.

Per la besciamella

Per preparare la besciamella, in una pentola metti il burro a sciogliere, poi aggiungi la farina e cuoci il tutto a fiamma viva per 2-3 minuti; aggiungi il latte, il sale e la noce moscata fino al bollore. Quando la besciamella si sarà addensata, spegni e lasciala da parte coprendo la superficie con la pellicola trasparente a contatto.

Per gli asparagi

A parte, taglia gli asparagi a pezzetti lunghi circa 4-5 cm (lasciane qualcuno intero per la decorazione finale) e separarli dalle punte. In una padella, versa l’olio e il burro e fai saltare per qualche minuto gli asparagi lasciandoli croccanti. Ripeti la stessa operazione anche per le punte e mettile da parte.

Composizione e cottura

Diluisci il pesto con dell’acqua per renderlo fluido e cremoso.

Ora componi le tue lasagne: distribuisci un filo di olio evo e un paio di cucchiai di besciamella sul fondo della teglia, adagia al di sopra le sfoglie di pasta fresca, un paio di cucchiai di besciamella, un paio di cucchiai di pesto, e livella la superficie della sfoglia. Adagia qua e là qualche fetta di uovo sodo, un po’ di asparagi e una spolverata di formaggio grattugiato. Ripeti fino ad arrivare al bordo della teglia e a terminare tutti gli ingredienti.

Per lo strato finale, disponi la besciamella, le uova e il formaggio, poi inforna in forno statico a 180° per circa 30 minuti.
Dieci minuti prima del termine della cottura, adagia sulla superficie della lasagna le punte degli asparagi che hai tenuto da parte e termina la cottura: le tue lasagne al pesto con asparagi e uova sode sono pronte!

Note

Il pesto alla genovese, si sa, è sempre un condimento molto apprezzato sulla tavola: qui, puoi trovare la mia ricetta spiegata passo per passo!

Se non gradisci gli asparagi, al loro posto puoi anche utilizzare i fagiolini: rimarrai comunque in tema green!

Lasagne: tante buone ricette!

Le lasagne sono un grande classico, ma, diciamolo, anche un vero jolly sulla tavola! Piacciono ai grandi e anche ai più piccoli, che siano classiche o di verdure. Qui ti lascio qualche prezioso spunto da aggiungere al tuo ricettario!

Conservazione

Una volta assemblate, puoi conservare le lasagne crude per 1 giorno al massimo in frigorifero, oppure congelarle. Se cotte, invece, consiglio di consumarle al momento oppure porzionarle e congelarle.

1 Commento

  1. “Se non gradisci i carciofi, al loro posto puoi anche utilizzare i fagiolini……..”
    Forse volevi scrivere ASPARAGI non carciofi

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie