Scrigni orientali di pasta fresca sottile, con un ripieno di carne speziata da magiare con le classiche bacchette

Ravioli cinesi (dumpling)

  • Preparazione: 1h 0m
  • Cottura: 0h 20m
  • Riposo: 0h 40m
  • Difficoltà: facile
  • Costo: basso
  • Porzioni: 20 pezzi
  • Metodo cottura: Vapore
  • Cucina: Cinese

Riso alla cantonese, involtini primavera, pollo alle mandorle o con anacardi: sono alcuni dei piatti più conosciuti e amati della cucina cinese in Occidente. Ma i più iconici sono forse i ravioli cinesi, chiamati anche dumpling. Si tratta di piccoli scrigni di pasta fresca , che possono racchiudere i ripieni più diversi in cui però non possono mancare le spezie che sostituiscono di fatto le salse e i sughi utilizzati per condire la pasta nella cucina mediterranea. In Cina (e nei quartieri multietnici delle grandi città) puoi trovarli sotto forma di street food, ma anche gustarli come primo piatto in qualsiasi ristorante orientale, asciutti o immersi nel brodo. Ma che ne dici di provare a prepararli direttamente a casa? Una volta acquisita la manualità giusta, non è molto diverso da stendere la pasta frolla o la pasta fresca all’uovo per le lasagne o le tagliatelle o chiudere i tortellini nostrani!

Ingredienti per 20 ravioli

per la pasta

  • Farina “0” Gran Mugnaio BIO 150 g
  • Acqua 70 g

per il ripieno

  • Macinato di maiale 120 g
  • Cavolo cinese (pak choi) 60 g
  • Scalogno 20 g
  • Salsa di soia 10 g
  • Carote 35 g
  • Zenzero fresco grattugiato3 g
  • Miele 1 cucchiaino
  • Olio di sesamo 5 g
  • Olio di semi di girasole q.b.

per completare

  • Erba cipollina q.b.
  • Salsa di soia q.b.

Allergeni

Cereali e derivati Soia Frutta a guscio Sesamo

Procedimento

PER La pasta

Metti la farina in una ciotola e versa a filo l’acqua tiepida , quindi impasta per amalgamare gli ingredienti.

Trasferisci il composto sul piano della cucina e finisci di lavorarlo a mano per un paio di minuti per renderlo liscio. Quindi avvolgilo nella pellicola trasparente e lascialo riposare per 30 minuti.

Per il ripieno

Scalda un po’ d’olio di semi di girasole in una padella antiaderente e facci soffriggere per 5 minuti a fiamma media lo zenzero e lo scalogno tritati. Inserisci poi le carote e il cavolo cinese tritati e lasciali rosolare. Quindi togli dal fuoco, trasferisci in una ciotola e lascia raffreddare.

Se al termine della cottura dovesse essersi formata dell’acqua, falla scolare prima di aggiungere gli altri ingredienti del ripieno.

Quando il soffritto sarà freddo, aggiungi nella ciotola anche la carne di maiale, la soia, l’olio di sesamo e il miele. Mescola bene per distribuire gli ingredienti in modo omogeneo e lascia riposare il tutto per 10 minuti per far sì che i sapori si amalgamino.

composizione

Recupera l’impasto riposato stendilo con il mattarello sul piano di lavoro leggermente infarinato, il più sottile possibile. Poi coppalo con un coppapasta del diametro di 8-10 cm, rimpastando e ristendendo gli scarti, fino a ottenere 20 dischetti.

A questo punto prendi un dischetto alla volta, spennella i bordi con un po’ d’acqua, poni al centro una noce del ripieno preparato (circa 13 g) schiacciandolo leggermente ai lati e chiudi la pasta sigillando bene i bordi e dando al tuo dumpling la forma di un fagottino oppure di una mezzaluna. Prosegui così con gli altri dischetti, fino a esaurire tutto il ripieno.

cottura

Puoi cuocere i tuoi dumplings al vapore o in padella.
Nel primo caso ti basterà adagiarli su una teglia forata (o nel cestello di una vaporiera) foderata con un foglio di carta forno tagliata a misura e forata con uno stuzzicadenti, appoggiare il recipiente su una pentola d’acqua in ebollizione e lasciarli cuocere per 6-7 minuti.

Nel secondo caso ti basterà lasciare cuocere i tuoi ravioli cinesi in una padella antiaderente insieme a 1 cucchiaio di olio di semi, aspettare che sul fondo si formi la crosticina (circa 3 minuti), poi aggiungere 3 cucchiai d’acqua e proseguire la cottura per altri 6 minuti circa, coprendo con coperchio.

Servi i tuoi dumpings cospargendoli con qualche filo di erba cipollina tritata e accompagnandoli con della salsa di soia in cui intingerli.

Note & consigli

Nell’impasto dei ravioli cinesi è importante usare acqua tiepida e non fredda, in modo da aiutare gli amidi della farina a svilupparsi, rendendo l’impasto più elastico.

Varianti della ricetta

Puoi realizzare i tuoi dumplings anche in versione “di pesce”, sostituendo il macinato di maiale con dei gamberi. In alternativa puoi optare per una variante interamente vegetale.

Conservazione

Puoi congelare i tuoi dumpings crudi e di metterli nella vaporiera ancora congelati. Una volta cotti ti suggerisco di consumarli subito. 

 

Curiosità

I ravioli cinesi (sotto forma di zuppa di dumpling) sono uno dei piatti preparati tradizionalmente per il Capodanno cinese, dal momento che, con la loro forma che ricorda i lingotti d’oro, simboleggiano la ricchezza e la prosperità. Inoltre, la pronuncia del termine “jiaozi”, (che in cinese indica i dumpling) ricorda il suono dell’espressione utilizzata per dire “cambiare l’anno”.

4.5/5
vota