Cotoletta di caciocavallo

Oggi ti propongo una bontà diversa dal solito, originale e davvero ma davvero irresistibile! Un piatto da fare a tutta la famiglia, agli amici, e ogni tanto ai piccoli di casa per cambiare un po’. Ecco la mia cotoletta di caciocavallo, accompagnata da un purè ricco e molto saporito che ti conquisterà al primo assaggio.

Se, come me, ami alla follia i formaggi allora toccherai il cielo con un dito addentando questa ricettina, da inserire nella top five da tenere come assi nella manica: facile, veloce e soprattutto filante all’ennesima potenza!

Non vedo l’ora che provi questa idea di cui sono molto soddisfatta: sono certa che entrerà a pieno diritto anche nel tuo ricettario!

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 40 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Ingredienti per 4 cotolette

Per le cotolette

caciocavallo 4 fette spesse 1 cm (600 g totali)
uova 4 medie
farina 00 200 g
paprika piccante q.b.
pangrattato 250 g

Per il purè rustico

uva passa 80 g
patate 1 kg
aglio 2 spicchi
basilico qualche foglia
aceto 2 cucchiai
olio extravergine di oliva 100 g
origano a piacere
sale e pepe q.b.

Per friggere

olio di arachidi 1 l

Per decorare

basilico foglie q.b.
pomodori ciliegini 1 grappolo

Procedimento

Il purè rustico

Inizia mettendo in ammollo l’uva passa. Pela le patate e tagliale a pezzetti, poi sbollentale per 2 minuti in acqua bollente non salata. Scola le patate su una leccarda foderata con carta forno e aggiungi anche i due spicchi d’aglio premuti con la buccia. Condisci con abbondante origano, sale, pepe e olio extravergine di oliva. Cuoci tutto in forno statico preriscaldato a 200° per 20-25 minuti, fino a formare una bella crosticina croccante sulle patate.

Elimina l’aglio e schiaccia le patate grossolanamente con una forchetta unendo l’aceto. Aggiungi il basilico, l’uvetta scolata e un pizzico di sale. Il tuo purè è pronto.

Le cotolette

In tre contenitori diversi metti: il pangrattato con la paprika piccante,  la farina e in ultimo le uova sbattute con una forchetta: ecco gli elementi per la panatura. Taglia il caciocavallo a fette rotonde e poi a metà.
Passa molto bene ogni pezzetto nella farina, poi nell’uovo e infine nel pangrattato misto a paprika. Passa ogni fetta nuovamente nell’uovo e ancora nel pangrattato. Mi raccomando, insisti sui bordi!

Friggi e impiatta

Friggi due o tre pezzi di caciocavallo per volta, in olio di arachidi a temperatura massima di 175°. Controlla la temperatura con un termometro* da cucina! Scola le cotolette su un foglio di carta assorbente.

Taglia i pomodorini e immergili velocemente nell’olio, per pochi istanti, quindi scolali. Impiatta il purè al centro del piatto, adagia poi sopra due cotolette di caciocavallo, i pomodorini fritti e il basilico.

Note

* Per ottenere una frittura perfetta puoi consultare il mio tutorial!

Fritti sfiziosi!

Questa cotoletta di caciovallo è una vera bomba di gusto, ma che ne dici di provare anche questi fritti sfiziosi?

Conservazione

Una volta fatta e cotta consiglio di gustare subito la cotoletta di caciocavallo. Non congelarla. Puoi preparare il purè qualche ora prima.

-->

2 Commenti

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie