Pie di mele, prugne e noci

Non sono mai stata negli Stati Uniti il giorno del Ringraziamento. Quel che so l’ho appreso come molti di voi dalle serie tv e dai libri. Ma ammetto che partecipare ad una di quelle cene in famiglia in cui la tavola è imbandita con tacchino arrosto, torta di zucca, salsa di ribes e panini al mais.

Se fossi invitata, porterei questa meravigliosa pie, che sembra appena uscita dal forno di Nonna Papera: mele, prugne della California, noci, pinoli, e tanta cannella, che spolverizzata sulla superficie del dolce lo trasforma in un erchio dorato e profumatissimo!

L’aggiunta della frutta secca alle pie di frutta fresca è molto utile, perché le prugne assorbono in pare i succhi rilasciati dalle mele, e ne assorbono i profumi, acquistando morbidezza. E credimi, quando assaggerai questa torta tutti i sapori saranno perfettamente amalgamati, e quel che potrai gustare sarà solo un piccolo morso di autunno, caldo e avvolgente. Festa del ringraziamento o no, io ti consiglio davvero di provarla… anche sulla tavola delle feste non sarebbe proprio male! 

PREPARAZIONE: 60 min.RIPOSO: 90 min COTTURA: 50 min.  DIFFICOLTÀ: facile COSTO:basso

Ingredienti per una tortiera svasata di 24 cm di diametro

Per la pasta*

farina 00 (fredda) 320 g
burro freddo a cubetti 220 g
acqua ghiacciata 170 g
aceto di mele freddo 10 g
zucchero semolato 20 g
sale 1 pizzico

Per il ripieno

mele golden al netto degli scarti 700 g
Prugne della California 140 g
pinoli 60 g
gherigli di noci 100 g
amido di mais 40 g
burro 40 g
zucchero semolato 100 g
cannella 1 cucchiaio raso

Per spennellare

uova medie 1
zucchero semolato 15 g
cannella in povere q.b.

Procedimento

Per la pasta

Poni in un cutter  la farina, il burro, lo zucchero e il sale, quindi aziona la macchina alla massima potenza per circa 15 secondi fino a ottenere delle briciole di medie dimensioni.

Trasferisci il composto ottenuto in una ciotola piuttosto capiente e aggiungi l’acqua e l’aceto freddissimi, poi velocemente con la punta delle dita impasta il tutto per amalgamare gli ingredienti senza rendere il composto liscio: dovrai, infatti, ottenere un composto granuloso.

Rovescia tutto su un piano di lavoro e forma velocemente due palline di ugual peso (circa 370 g l’una), appiattiscile un po’, poi mettile in un contenitore con il coperchio e lasciale riposare in frigorifero per almeno un’ora.**

Per il ripieno

Sbuccia le mele ed elimina il torsolo, tagliale poi in quarti e successivamente a fettine spesse circa 1 cm, che metterai in una ciotola. Aggiungi alle mele lo zucchero semolato e la cannella, mescola tutto e lascia macerare per almeno mezz’ora. Taglia in 4 le Prugne della California.

Composizione

Con un colino, scola le mele dal succo direttamente in un pentolino. Fai scaldare il succo sul fuoco per farlo addensare, quindi unisci il burro e lascia cuocere lo sciroppo per un altro paio di minuti, infine spegni e lascia intiepidire. Unisci alle mele l’amido, mescola per bene, aggiungi anche i pinoli, le noci e le prugne della California, quindi amalgama il tutto.

Prendi la tortiera, ungila col burro e infarinala. Adesso prendi le due palline di impasto dal frigorifero e, aiutandoti con della farina, stendile sul piano di lavoro con il mattarello a uno spessore di 0,5 cm. Adagia un disco di impasto sulla tortiera in modo che debordi di un paio di cm, disponi il composto di mele nella tortiera, versandoci sopra il succo di mele ormai tiepido. Disponi sopra le mele l’altro disco di impasto e chiudi i bordi dei due dischi sigillandoli con le dita. Finito di chiudere i bordi esterni, pratica 4 tagli verticali equidistanti al centro della torta con un coltellino affilato, che serviranno a fare fuoriuscire il vapore durante la cottura in forno.

Infine, sbatti l’uovo e spennella tutta la superficie della torta. In una ciotola a parte mischia lo zucchero con la cannella in polvere e con questo cospargi tutta la superficie della pie di mele***.

Cuoci in forno statico preriscaldato a 200° per circa 40-45 minuti, finché la superficie sarà ben dorata. Lascia raffreddare e assestare la torta prima di servirla, poi taglia la tua fetta: buon appetito!

Note

* Tutti gli ingredienti di questo impasto devono essere freddissimi: anche la farina deve essere messa in frigorifero dentro ad un sacchetto o un contenitore ben chiuso.Il burro deve essere tagliato in piccoli cubetti e congelato e l’acqua, come l’aceto devono essere freddissimi, quasi ghiacciati

** Questo tipo di lavorazione ti permetterà di ottenere un impasto elastico e liscio, perfetto per le pie. Se ometti lo zucchero, puoi usarlo anche per quelle salate

*** Grazie a questo passaggio, la crosta della tua torta sarà dorata e profumatissima!

Torte di mele: l’enciclopedia del gusto

Quante torte di mele esisteranno al mondo? Così tante che qualcuno ha scritto libri dedicati sull’argomento! Io ne ho provate tante… e altrettante almeno sono ancora in to do list. Tu quale delle mie ricette hai amato di più?

Conservazione

La tua pie si conserverà perfettamente sotto una campana di vetro al fresco o in frigorifero per circa 3 giorni. Ti sconsiglio di congelarla.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie