Cannelloni alla sorrentina

Quanto siano buoni gli gnocchi alla sorrentina lo sappiamo tutti: nella loro semplicità, se preparati con ingredienti di qualità, possono davvero essere un piatto delizioso. E proprio ispirata dal loro gusto, ho pensato che fosse un peccato non provare ad utilizzare lo stesso ripieno anche in altri piatti: i cannelloni a casa mia sono da sempre un piatto della domenica ma li abbiamo sempre consumati di magro .

Così sono nati nella mia cucina questi cannelloni alla sorrentina, che si possono gustare anche in molte osterie campane: un ripieno di carne macinata impastata con la ricotta per renderla ancora più soffice, la pasta fresca ruvida, appena fatta ad avvolgerlo. E un sugo ristretto di pomodoro a ricoprirlo come una coperta saporita. 

E ho voluto mettere anche il mio tocco personale con un’aggiunta ancora più golosa… leggi tutta la ricetta per scoprirlo! 

PREPARAZIONE: 90 min.  COTTURA: 90 min.  DIFFICOLTÀ: facile COSTO: basso

Ingredienti per 8 cannelloni (una teglia 20×30 cm)

Per la pasta*

farina 00 150 g
uova medie 1 + 1 tuorlo
acqua 10 g

Per il ragù

trita mista 400 g
guanciale in listarelle 120g
cipolla 40 g
vino bianco 40 g
concentrato di pomodoro 30 g
brodo vegetale 200 g
ricotta 150 g
formaggio grattugiato 100 g
olio extravergine d’oliva 40 g
sale q.b.
pepe q.b.

Per il condimento

salsa di pomodoro 500 g
formaggio grattugiato 30 g
mozzarella 125 g
olio extravergine d’oliva 40 g
aglio 1 spicchio
basilico 2 rametti
sale q.b.

Procedimento

Per la pasta

Nella ciotola di una planetaria munita di foglia metti la farina e le uova, aziona la macchina aggiungi il goccio d’acqua e impasta fino a formare un impasto liscio e omogeneo. Forma una pallina e lasciala riposare 30 minuti sotto ad una ciotola rovesciata.

Per il ragù

In una padella fai scaldare l’olio assieme alla cipolla tritata e al guanciale**, quando saranno rosolati aggiungi il macinato e fai sbianchire la carne per qualche minuto.

Sfuma con il vino bianco e lascia evaporare l’alcol, aggiungi il concentrato di pomodoro e il brodo vegetale, lascia cuocere per 30 minuti fino a renderlo asciutto. Una volta pronto, aggiustalo di sale e pepe e lascialo raffreddare.

Trasferiscilo in un cutter e frullalo aggiungendo la ricotta e il formaggio grattugiato; mescola il tutto fino ad ottenere un composto cremoso e denso. Trasferiscilo in un sac a poche e tienilo da parte.

Per la salsa di pomodoro

In un pentolino fai scaldare l’olio assieme all’aglio tritato, quando sarà rosolato aggiungi la salsa di pomodoro una presa di sale e lascia cuocere coperto per 30 minuti o fino a che non si sarà addensato. Una volta pronto spegni il fuoco, aggiusta di sale e tienilo da parte.

Composizione

Sfilaccia la mozzarella e tienila da parte in un colino per farle perdere il latte in eccesso.

Stendi con una sfogliatrice l’impasto riposato fino all’ultima tacca creando delle strisce larghe 14 cm. Taglia ogni striscia ad una lunghezza di 12 cm formando così le sfoglie per i tuoi cannelloni dovrebbero uscirtene almeno 8 (puoi anche tagliarle leggermente più lunghe per adattarle alla tua teglia se ne hai bisogno).

Falle sbollentare ora in acqua salata per 1 minuto, aggiungendo anche un goccio di olio evo per non farle attaccare; scolale su di una teglia leggermente oliata senza sovrapporle.

Stendi le sfoglie rettangolari tenendo il lato più lungo verso di te; spremici sopra 75/80 g di ragù a lato della sfoglia e arrotolala portando la parte inferiore a chiudere quella superiore, e mantieni la chiusura verso il basso. Completa così tutti i tuoi cannelloni.

Prendi una teglia delle dimensioni di cm 20 x cm 30 cm e ungila sul fondo leggermente, adagia metà del pomodoro e cospargilo bene su tutto il fondo, metti ora i tuoi cannelloni uno di fianco all’altro e ricopri il tutto con il restante pomodoro. Cospargi la superficie con la mozzarella sfilacciata, il basilico sminuzzato e il formaggio grattugiato.

Cuoci in forno statico preriscaldato a 180° per circa 30 minuti.

Una volta pronti i tuoi cannelloni, estraili dal forno e lasciali intiepidire prima di servirli.

Note

* Puoi anche utilizzare la pasta già pronta: se scegli quella fresca, usane una rustica e lavora come indicato nella ricetta, altrimenti puoi valutare l’uso dei cannelloni già pronti in pasta secca.

** Io ho aggiunto il guanciale per un risultato finale ancora più goloso! Ma potresti ometterlo o sostituirlo per esempio con pancetta o prosciutto crudo

*** Per un risultato più rustico puoi lasciare il tuo ragù non frullato: lo stenderai con un cucchiaio per trasformarlo nel tuo ripieno.

Campania, gastronomia da scoprire

Se non sei mai stato in Campania, preparati ad essere assalito da una moltitudine di profumi e sapori non appena varcherai i confini della regione. Davvero è impossibile resistere alle tante ricette tradizionali, tutte ugualmente piene di gusto, storia e sapore, che incontrarai nel tuo viaggio. Per farti arrivare preparato se vuoi, ti comincio a dare qualche ricetta.

Conservazione

I cannelloni alla sorrentina saranno buonissimi anche il giorno successivo, ti basterà conservarli in frigorifero ben coperti. Puoi anche congelarli e saranno perfetti per un mese.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie