Insalata russa

Uno dei nomi più ingannevoli che ci sia in cucina! L’insalata russa ha origini molto dibattute che non hanno ancora trovato molta chiarezza. I paesi che se la contendono sono la Francia, nominando lo chef Lucien Olivier in stallo a Mosca, altri la Russia antica e altri ancora l’Italia. Mi piacerebbe un sacco sapere tutta la verità su questo tipo di misteri ma al momento mi preme di più preparare una leccornia con le mie mani. Da sempre simbolo degli antipasti, assieme al cocktail di gamberetti l’insalata russa è garanzia di successo.

Durante le Feste se ne prepara sempre in abbondanza perché piace a tutti, inoltre la bontà supera le aspettative se fai tu in casa la maionese. Per rendere vegano questo piatto, o se ci sono ospiti intolleranti alle uova, perché non farla con la maionese senza uova? In fondo alla ricetta ti spiego come preparare entrambe. 

Mi è piaciuta l’idea di servire l’insalata russa in monoporzioni molto eleganti, aggiungendo le tipiche decorazioni: cetriolini e uovo sodo incoronano tutto, e a quel punto non resisti più e affondi la forchetta!

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 20 min. DIFFICOLTÀ: facile. COSTO: economico.

Ingredienti per 6 persone

patate 400 g
carote 200 g
piselli 200 g*
olio extravergine di oliva 2 cucchiai
aceto di vino bianco 2 cucchiai
maionese 250 g**
sale q.b.
pepe macinato a piacere

Per decorare

insalatina mista 100 g
uova 2
cetriolini sott’aceto 2
aneto 2 rametti
erba cipollina 3 fili
fiori eduli 6

Procedimento

Taglia e cuoci le verdure

Per fare l’insalata russa devi pulire e tagliare le verdure. Pela, monda e riduci a cubetti di 1 cm per lato le carote e le patate. Tagliale prima a listarelle, poi a cubetti per far più in fretta e con precisione. Tienile separate.

Insalata russa

Falle bollire separatamente in acqua leggermente salata e scolale dopo 5 minuti.

Insalata russa

Sbollenta per 5 minuti anche i piselli, quindi scola anche questi. Lascia raffreddare tutte le verdure e trasferiscile assieme in una capiente ciotola.

Insalata russa

Prepara l’insalata

Emulsiona l’olio con l’aceto, con un pizzico di sale e di pepe. Condisci le verdure mescolando bene. Ora aggiungi anche la maionese.

Insalata russa

Decora e servi

Rendi sode le uova. Nel mio tutorial su come ottenere uova sode perfette ti svelo qualche trucco. Lasciale raffreddare, sgusciale e tienile da parte.

Insalata russa

Affetta le uova e i cetriolini. Per le uova ho usato un apposito strumento, molto comodo. Adagia ora un fondo d’insalata sul piatto di ogni portata.

Insalata russa

Appoggia sull’insalata un coppa pasta cilindrico del diametro di 10 cm (o più grande, se non vuoi fare monoporzioni). Riempilo con l’insalata russa livellando poi bene la superficie. Io ne ho usato uno dotato di pressa, simile a quelli per fare gli hamburger o i tortini, ma in alternativa puoi usare il dorso di un cucchiaio. Sfila delicatamente il cilindro.

Insalata russa

Servi l’insalata russa decorandola con un paio di fettine di uovo sodo, di cetriolino, l’aneto e l’erba cipollina. Completa con un fiore edulo.

Insalata russa

Note

*Quando non è stagione, puoi usare anche i piselli surgelati: sbollentali direttamente in acqua, senza scongelarli. In questo caso, cuocili per ultimi.

**Se vuoi puoi preparare in casa la maionese, è semplicissimo. Addirittura, se togli le uova dalla decorazione questo piatto può diventare vegano! Come? Con la mia maionese senza uova!

Antipasti e contorni classici

L’insalata russa, inutile dirlo, è un classico intramontabile della tavola da sempre. Ma come dimenticare altri grandi classici che non devono mancare sulla tevola delle grandi occasioni?

Conservazione

Puoi conservare l’insalata russa per 2-3 giorni in frigorifero, chiusa in un contenitore ermetico. Non consiglio di congelarla.

8 Commenti

  1. Io consiglio di aggiungere alle verdure anche 100/150 gr. di sedano bianco e di sostituire l’aceto con capperi tritati (danno un’acidità molto più gustosa).

  2. Per cuocere le carote e le patate devo aspettare che l’acqua bolle e poi inserirle nella pentola o le devo mettere nell’acqua fredda?

  3. Una mia amica russa mi ha insegnato a farla con l’aggiunta di un salume affumicato tipico (che può essere sostituito da i würstel ) e le mele 🙂

  4. ciao Sonia! X me natale senza insalata russa……???? nooooooooo
    in Polonia si fa un po più ricca, con aggiunta di mela, cetrioli in salamoia, un po di senape….bbuuoonnaaaa!!!
    seguo sempre le tue ricette tempo permettendo, Grande!
    un abbraccio e buone feste!

    1. Ciao Anna! Dev’essere buonissima e mi piacerebbe assaggiarla! Buone Feste anche a te

  5. Adoro l’insalata russa, qualsiasi sia la sua origine. Anche a Verona abbiamo la torta russa, che russa non è.
    Cara Sonia tanti cari auguri di Buon Natale!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie