Pane in cassetta ai cereali

Ah, il profumo del pane! Capace di farti sospirare a occhi chiusi e sentire i sapori con tutti i sensi, è un alimento immancabile sulla tavola quotidiana. Il pane in cassetta ai cereali che ti presento in questa ricetta ha qualcosa di davvero speciale e unico: a fette è ottimo per la colazione, magari da servire caldo con un velo di burro e una generosa dose di golosa marmellata, per la merenda irrestibile se servito con creme spalmabili, e molto scenografico se presentato al centro di una bella tavolata!

Per la mia ricetta ho voluto dare il giusto tocco rustico, sia usando all’interno dell’impasto delle farine ai cereali sia decorandolo con una bella spolverata di semi misti sulla superficie. Credimi, il risultato mi ha pienamente ripagato! Ti ho convinto, vero? Qui puoi trovare la mia ricetta di come fare questo pane fragrante a prova di assaggio.

Pane in cassetta ricetta

PREPARAZIONE: 40 min. COTTURA: 35 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Per uno stampo a cassetta di 12×24 cm

farina Cuoco rossa del Mulino Caputo 250 g
farina tipo 1 del Mulino Caputo 200 g
farina Cuor di cereali del Mulino Caputo 50 g
lievito di birra disidratato del Mulino Caputo 7 g
acqua 350 g
miele 1 cucchiaino
olio extravergine di oliva 40 g
sale 12 g

Per la copertura

latte fresco intero 2 cucchiai
uovo 1
semi di zucca, papavero, sesamo e lino (misti ) 2 cucchiai

Procedimento

Metti nella ciotola della planetaria munita di gancio le farine e il lievito. Aziona la macchina e aggiungi a filo l’acqua in cui avrai disciolto il sale, poi aggiungi anche il miele. Impasta fino a che il composto non si sarà incordato (ovvero attorcigliato attorno al gancio e staccato completamente dalle pareti della ciotola), poi aggiungi l’olio, un po’ alla volta; lascia che l’impasto lo assorba tutto prima di unirne altro.

Quando la ciotola della planetaria sarà asciutta e pulita e l’impasto sarà liscio, ferma la macchina. A questo punto, stendi l’impasto sul piano di lavoro leggermente oliato e crea con le mani una sfera; ponila in una ciotola leggermente oliata, coprila con la pellicola trasparente e falla lievitare nel forno spento per almeno 2 ore.

Trascorso il tempo necessario, appiattisci leggermente l’impasto con le mani sul piano di lavoro oliato e forma un rettangolo; piega la pasta tirando il bordo superiore verso il centro, fai la stessa cosa con il bordo inferiore, poi con quello di sinistra e quello di destra. Capovolgi l’impasto in modo da lasciare la chiusura verso il basso, coprilo con la ciotola rovesciata e lascialo riposare per 20-30 minuti.

Successivamente, sgonfialo di nuovo formando un rettangolo, piega i bordi di sinistra e di destra per 5 cm verso l’interno e arrotola la pasta per formare un cilindro, che dovrà avere la stessa misura dello stampo da plumcake che utilizzerai. Posiziona il cilindro di pasta con la chiusura verso il basso, nello stampo precedentemente imburrato.

In una ciotolina sbatti l’uovo con il latte, spennellalo sulla superficie dell’impasto e cospargici sopra i semi; fai lievitare il pane in forno spento per un ora.

Accendi il forno a 190° in modalità statica e cuoci il pane per circa 30-35 minuti.

Una volta cotto, estrailo dal forno e lascialo intiepidire, poi sformalo e lascialo raffreddare completamente su una gratella. Il tuo pane è pronto!

Note

Vuoi sapere tutti i segreti per ottenere una lievitazione perfetta? Ecco per te il mio tutorial!

Pane: le mie ricette!

Se i lievitati sono la tua passione, ecco per te alcune ricette per la tua cucina:

Conservazione

Una volta pronto, puoi conservare il pane in cassetta per 1-2 giorni al massimo nell’apposito cassetto del pane. Puoi anche congelarlo da cotto.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie