Pasticcio di pollo

Il termine pasticcio, solitamente, sta a indicare un lavoro fatto male a cui vada posto rimedio. Solitamente, appunto. A meno che non si stia parlando di gastronomia! Ecco allora che il significato di questa parola cambia radicalmente e pasticcio diventa sinonimo di un piatto buonissimo, ricco di ingredienti e di gusto.  

Guarda per esempio la ricetta che ti propongo oggi: uno scrigno di burrosa pasta brisée fatta in casa che racchiude il morbido ripieno a base di tanta verdura, panna fresca e delicata carne di pollo. Una danza tra tanti ingredienti in perfetta armonia che si traduce in un piatto unico così gustoso che quando lo porterai in tavola, fidati di me, strapperà applausi e tante richieste di bis.

Il lavoro in cucina non è poco, ma il risultato finale merita tutto il tempo impiegato per la ricetta. E allora niente indugi e diamoci da fare: è arrivato il momento di… pasticciare insieme!

Pasticcio di pollo

PREPARAZIONE: 1 ora COTTURA: 1 ora e 20 min. DIFFICOLTÀ: media COSTO: basso

Ingredienti per una tortiera di diametro 24 cm, alta 5 cm

Per il pollo

petto di pollo 600 g
carota 1
sedano 1 gambo
cipolla ½
prezzemolo 1 ciuffetto
sale q.b.

Per la pasta brisée

farina 00 320 g
zucchero 20 g
burro 220 g
acqua 170 g
aceto di mele 10 g
sale 8 g
uovo 1 piccolo per spennellare

Per il ripieno

pollo lessato sfilacciato (preparato in precedenza)
olio extravergine di oliva 4 cucchiai
cipolla 100 g
carote 150 g
sedano 80 g
piselli 150 g
farina 35 g
timo 4-5 rametti
prezzemolo 1 ciuffo
panna fresca liquida 120 g
brodo di pollo 400 g
sale q.b.

Procedimento

Occupati del pollo

Prendi i petti di pollo, tagliali in 8 parti per il lungo e mettili a lessare in acqua salata assieme a una carota, un gambo di sedano, mezza cipolla e un ciuffetto di prezzemolo. Una volta cotti scolali tenendo il brodo da parte, poi lasciali raffreddare.

Per la pasta brisée

Per la pasta brisée riduci il burro a cubetti da 1 cm e mettili in congelatore, poi riponi in frigorifero la farina chiudendola in un contenitore ermetico o in un sacchetto di plastica per alimenti. Mischia l’acqua con l’aceto di mele e metti in frigorifero anche questi ingredienti.

Quando tutti gli ingredienti saranno completamente freddi, poni in un robot munito di lame la farina, il burro, lo zucchero e il sale, quindi aziona la macchina per circa 15 secondi fino a ottenere delle briciole di medie dimensioni.

Trasferisci il composto ottenuto in una ciotola piuttosto capiente e aggiungi l’acqua e l’aceto freddissimi, poi velocemente con la punta delle dita impasta il tutto per amalgamare gli ingredienti senza rendere il composto liscio: dovrai ottenere un risultato irregolare.

Rovescialo su un piano di lavoro e forma velocemente due palline di ugual peso (circa 370 g l’una), appiattiscile leggermente e ricoprile con pellicola trasparente. Mettile in frigorifero per almeno un’ora a rassodare, poi stendi ognuna di esse tra due fogli di carta forno e tienile in frigorifero fino al momento di utilizzarle.

Per il ripieno

Trita la cipolla e il sedano, poi taglia a cubetti le carote e metti tutti gli ingredienti, piselli compresi, a rosolare in una padella capiente a fuoco dolce con l’olio extravergine per 10 minuti; nel frattempo trita il prezzemolo e togli le foglioline di timo dai rametti*.

Una volta che le verdure si saranno ammorbidite, aggiungi in padella il prezzemolo, il timo, il sale, la farina e mescola.

Unisci la panna e il brodo di pollo e amalgama fino a ottenere una crema alla quale aggiungerai la carne di pollo sfilacciata e i piselli. Mescola per bene, aggiusta eventualmente di sale e lascia raffreddare.

Componi e inforna

Prendi la tua tortiera, imburrala e infarinala. Adagia la prima sfoglia di pasta brisée nella tortiera per foderarla, arrivando fino al margine dei bordi.

Metti all’interno il ripieno di pollo e livellalo, quindi ricopri tutto con l’altro disco di pasta. Pizzica i margini dei due dischi per saldarli e impedire al ripieno di fuoriuscire durante la cottura.

Elimina i bordi in eccesso, tagliandoli via con un coltellino affilato, e inforna il pasticcio di pollo in forno statico preriscaldato a 200 ° per circa 35 minuti.

Quando la superficie sarà ben dorata, estrai il tuo pasticcio dal forno e lascialo raffreddare. Servilo ancora tiepido e gustalo in tutta la sua bontà!

Note

* Se vuoi, puoi arricchire ulteriormente il tuo pasticcio aggiungendo a prezzemolo e timo altre erbe aromatiche fresche come maggiorana, origano, basilico. In caso tu sia un amante dei sapori piccanti, puoi anche aggiungere la punta di un cucchiaino di peperoncino in polvere.

Pollo, versatile e gustoso

Tra tutte le carni, il pollo è un alimento che solitamente piace a tutti, adulti e bambini. In effetti questo ingrediente è un vero e proprio jolly in cucina anche grazie alla sua versatilità! Se cerchi ricette a base di pollo sfiziose e originali dai un’occhiata a queste idee, tratte dal mio ricettario. Sono certa che troverai ottimi spunti per la tua cucina!

Conservazione

Una volta cotto, ti consiglio di consumare subito il tuo pasticcio di pollo. Se preferisci puoi tagliarlo a fette e congelarlo, lasciandolo prima raffreddare completamente.

-->

4 Commenti

    1. Ciao Sonia, assolutamente nessun problema. Procedi a riscaldare o intiepidire prima di mangiarlo.
      Buona giornata

    1. Ciao Ilaria, puoi farlo cercando di lavorare velocemente l’impasto per non scaldare troppo gli ingredienti.
      Buona serata

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie