Crostata ai kiwi

Non so se ti è mai capitato di conoscere qualche contadino che abbia delle piante di kiwi. Se così fosse sono certa che negli anni prolifici ti avrà omaggiato di qualche cassetta di questo frutto dall’aspetto spinoso e dal cuore dolce perché quando l’annata è valida, ci sono frutti per tutti! A me capitava quando vivevo in Calabria: il mio vicino mi riempiva a fine estate di questi piccoli frutti e io dovevo davvero trovare mille modi per poterli consumare. Un sacrificio decisamente piacevole!

Quando ho assaggiato anche la varietà dorata di questo frutto goloso, ho pensato di riportare in tavola una crostata fredda, con una farcitura bicolore a tutto kiwi! Senza bisogno di accendere il forno potrete preparare questa bontà estiva stupendo i vostri ospiti già dal primo sguardo! I kiwi gold, dorati e compatti, sono perfetti per i dolci: aggiungono sapore e bellezza ad ogni fetta!

Scommetto che sei già in cucina a cercare nella fruttiera: ti lascio la ricetta, sono certa che proverai a farla prestissimo!

Fetta di crostata senza cottura con kiwi

PREPARAZIONE: 30 min. COTTURA: 1 min. RAFFREDDAMENTO: almeno 4 ore  DIFFICOLTÀ: facile COSTO: basso

Ingredienti per uno stampo da 24 cm con fondo estraibile

Per la base

biscotti tipo digestive 250 g
granella di nocciole 25 g
burro 130 g

Per la crema

yogurt greco 500 g
panna fresca liquida 240 g
zucchero a velo 50 g
gelatina alimentare 10 g*
limone la scorza di 1

Per la decorazione

kiwi Zespri SunGold 3
kiwi Zespri Green 3

Per lucidare

gelatina spray

Procedimento

Il guscio

In un cutter (robot da cucina munito di lame) frulla i biscotti.

Fondi il burro e uniscilo ai biscotti assieme alla granella di nocciole, quindi amalgama bene gli ingredienti.

Prendi lo stampo per crostata, trasferisci al suo interno i biscotti e appiattiscili bene sul fondo, creando anche i bordi di 1 cm di spessore. Aiutati con il dorso di un cucchiaio o un batti carne per formare il guscio della crostata, e, una volta pronto, metti la tortiera in frigorifere per almeno un ora a rassodare.

Il ripieno

Metti in ammollo la gelatina in acqua molto fredda per almeno 10 minuti in modo da reidratarla e ammorbidirla.

Nel frattempo, prendi lo yogurt e mettilo in una ciotola, aggiungi lo zucchero a velo, la scorza del limone grattugiato e 200 g di panna.

Scalda i restanti 40 g di panna e scioglici dentro la gelatina alimentare scolata e strizzata, mescolando con un cucchiaio.

Versa il composto ottenuto in quello di yogurt e monta il tutto con una frusta elettrica fino a ottenere una crema liscia**. Versa la crema nel guscio di biscotti e metti la tortiera in frigorifero per almeno 3-4 ore a raffreddare e rassodare.

La decorazione

Sbuccia i kiwi e tagliali a fette spesse circa ½ cm.

Estrai la crostata ormai fredda dal frigorifero e inizia a decorarla alternando le fettine di kiwi gialli e verdi formando una raggiera fino a ricoprire tutta la superficie arrivando fino al centro. Se vuoi, puoi lucidare la superficie con della gelatina spray*** oppure spennellarla con della confettura di pesche leggermente.

La tua crostata ai kiwi e yogurt è pronta!

Zenitale crostata senza cottura con kiwi

Note

* La gelatina è fondamentale per la riuscita di questa crostata: conferisce un po’ di sostegno alla crema. Puoi usare una gelatina comune da supermercato: ricordati di reidratarla con cura prima di scioglierla. Se non sai come usarla puoi leggere il mio tutorial!

** Monta la tua crema usando una frusta elettrica o eventualmente una planetaria: sarà pronta quando risulterà spumosa e areata!

*** Il passaggio di lucidatura rende più bella la tua torta ma permette anche alla frutta di conservarsi per un tempo più lungo: non sottovalutarlo! Se scegli di usare la confettura, scioglila leggermente in un microonde o in un pentolino per renderla più fluida.

Kiwi nei dolci

Il kiwi è un frutto molto goloso e colorato, perfetto per essere utilizzato nei dolci! Io l’ho accostato a molte creme: ti lascio le mie ricette sperando che possano ingolosirti!

Conservazione

La tua torta sarà perfetta in frigorifero per un paio di giorni, se la conserverai sotto una campana di vetro. Ti sconsiglio la congelazione.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie