Tortino dolce alla cassata

Una delle cose che più adoro della cucina è la possibilità di poter ritrovare in un piatto sapori, tradizioni, racconti e storie che si intrecciano fino a creare una vera e propria opera d’arte. In questo caso, a essere ispirazione e allo stesso tempo protagonista della ricetta è la bellissima Sicilia, paese baciato dal sole che ho praticamente visitato in lungo e in largo. E proprio da uno dei dolci simbolo di questa terra, un caposaldo praticamente conosciuto in tutto il mondo per fama e bontà, la cassata, è nato il mio tortino dolce alla cassata; una deliziosa monoporzione ricca di colore e gusto!

Un dessert inaspettato, una dolce sorpresa pronta a deliziare un pranzo o una cena, un finale perfetto per concludere in bellezza il tuo menù, ideale per stupire i tuoi ospiti al primo assaggio. Non voglio rivelarti di più, perché il mio intento è che questo tortino si sveli poco a poco… ecco la ricetta!

Tortino dolce alla cassata servito in monoporzione

PREPARAZIONE:  1 ora + 2 ore di riposo COTTURA: 15 min. DIFFICOLTÀ: media COSTO: medio

Ingredienti per 6 cassatine (per 6 stampi alti 5, 5 cm e con le basi larghe 5,5 e 6,5 cm)

Per la pasta biscotto

uova medie 2
zucchero a velo 50 g
farina 00 30 g
fecola di patate 30 g
sale 1 pizzico

Per il ripieno

ricotta di pecora 500 g
zucchero semolato 150 g
cioccolato fondente 70 g
arancia candita 60 g

Per la copertura

marzapane 250 g
pasta di pistacchio 3 cucchiaini
colorante verde in gel 1 goccia

Per la glassa

zucchero a velo 150 g
limoni, il succo, qualche goccia
acqua 25 g

Per decorare

ciliegine candite 6
arancia candita 6 pezzetti

Procedimento

Per la pasta biscotto

Per preparare i tortini dolci alla cassata, per prima cosa dedicati alla pasta biscotto. Con uno sbattitore elettrico monta le uova a temperatura ambiente con lo zucchero a velo per almeno 10 minuti fino a ottenere un composto chiaro, gonfio e spumoso; unisci poi la scorza di limone, il sale e la farina setacciata assieme alla fecola.

Mescola delicatamente con una spatola e poi trasferisci il composto in una teglia della misura di 25×20 cm foderata con un foglio di carta forno. Livella bene con una spatola in modo da rendere il composto omogeneo e cuoci in forno statico preriscaldato a 180° per circa 15 minuti.

Una volta pronta, estrai la pasta biscotto dal forno e appoggiala su un piano di lavoro mantenendo la carta forno sottostante. Coprila quindi con della pellicola trasparente da cucina in modo da sigillarla per bene e lasciala raffreddare completamente: in questo modo tratterrà l’umidità e rimarrà morbida ed elastica.

Per il ripieno

Intanto, occupati del ripieno. Metti la ricotta in un colino a maglie strette appoggiato dentro a una ciotola e setacciala. Come? Premi con una spatola morbida contro le maglie in modo che la ricotta fuoriesca. Ripeti l’operazione per due volte per renderla ben cremosa e poi mischiala a zucchero, gocce di cioccolato e arancia candita. Metti la crema di ricotta in una sac a poche e poi riponila in frigorifero.

Per il marzapane

Prendi il marzapane, allargalo e metti al centro la pasta di pistacchio e una piccolissima puntina di colorante alimentare verde brillante*; richiudi la pasta su se stessa e lavorala fino a ottenere un bel colore verde uniforme. A questo punto, avvolgila nella pellicola trasparente e tienila da parte.

Per la glassa

Per realizzare la glassa, basta davvero poco. Scalda l’acqua e poi unisci lo zucchero a velo e qualche goccia di succo di limone; mischia per bene fino a ottenere un composto liscio e omogeneo e coprilo con pellicola fino al momento dell’utilizzo poiché tenderà ad asciugarsi**.

Composizione

Prendi 6 stampini, imburrali e foderali lateralmente con la carta forno.

Stendi il marzapane con un matterello allo spessore di 2 mm; ora taglia delle strisce della stessa altezza degli stampi (5,5 cm) e rivestili lateralmente.

Successivamente con un coppapasta ricava 6 cerchietti di 5,5 cm di diametro dalla pasta biscotto. Una volta ottenuti, posizionali sul fondo degli stampini, poi riempili con la crema di ricotta fino ad arrivare a mezzo cm dal bordo.

Sempre dalla pasta biscotto, ricava altri 6 cerchietti del diametro di 6,5 cm e posizionali sopra la crema di ricotta. Pressali leggermente, chiudendo così ogni stampino.

Metti gli stampini in freezer per almeno 2 ore. Quando le cassatine saranno congelate, estraile dagli stampi e posizionale su un vassoio; ricopri la sommità di pasta biscotto con la glassa bianca e decorala con una ciliegina candita e una scorzetta di arancia. Lascia che le cassatine si decongelino e poi servile: buon dolce!

Note

* Spesso mi fate tantissime domande sui coloranti alimentari: quale scegliere, quali tipologie esistono in commercio, quale usare? Per togliere ogni dubbio, ecco per te il mio tutorial!

** Se si dovesse presentare questo problema, niente paura: basterà aggiungere qualche goccia di acqua calda e rimescolare.

Ricette dalla Sicilia

Le cassatine sono davvero buonissime, ma che ne dici di provare altre ricette che arrivano direttamente dalla Sicilia? Eccole qui:

Conservazione

Una volta composto, consiglio di servire il tuo tortino immediatamente. Se ti avanza, puoi riporlo in un contenitore ermetico in frigorifero per 2-3 giorni al massimo. Puoi anche congelarli.

1 Commento

  1. Mai come in questa ricetta erano necessarie le foto passo a passo o un video di supporto! Peccato!!!

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie