Crostata ai frutti di bosco

Uno dei dolci forse più conosciuti e apprezzati, la crostata di frutta, è da sempre la regina di feste e compleanni grazie ai suoi bellissimi colori e alla presenza di tre elementi che ingolosiscono tutti indistintamente: il guscio croccante di frolla, la deliziosa crema di riempimento e il tripudio di frutta, fresca e colorata.

Alzi la mano chi non l’ha gustata almeno un paio di volte nel corso degli ultimi mesi! Eppure anche questo grande classico può essere reinterpretato in chiave moderna: basterà utilizzare uno stampo rettangolare e disporre i frutti, in questo caso di bosco, in modo creativo.

Qualche fogliolina di menta fresca et voilà: la crostata di frutti di bosco più bella che tu possa immaginare è pronta per essere servita! Guardala e dimmi… non ti sta invitando all’assaggio? 

Crostata ai frutti di bosco

PREPARAZIONE: 1 ora RIPOSO: 2 ore e 30 min. COTTURA: 20 min. DIFFICOLTÀ: media COSTO: basso

Ingredienti per uno stampo di 26×11 cm

Per la frolla

farina 00 130 g (con forza W 150-170)
farina di mandorle 20 g
tuorlo 1 (20 g)
burro 65 g
zucchero semolato 50 g
vaniglia 1/2 bacca
limone la scorza di mezzo
un pizzico di sale

Per la crema

latte fresco intero 150 g
zucchero 45 g
amido di mais 15 g
tuorli 30 g
burro 5 g
vaniglia ½ bacca
limone la scorza grattugiata di mezzo

Per guarnire

fragole, lamponi, mirtilli, more 150 g
zucchero a velo 1 cucchiaio raso
limone qualche goccia
menta qualche fogliolina

Procedimento

Inizia dalla frolla

Per impastare la frolla della tua crostata metti nella ciotola della planetaria munita di foglia il burro morbido e lo zucchero e aziona la macchina amalgamando per 20 secondi. Unisci l’uovo, la farina di mandorle, il sale e la scorza di limone e continua per altri 20 secondi.

Sempre con la foglia in movimento, unisci metà della farina 00 e quando sarà amalgamata versa l’ultima parte e attendi che il composto si unisca. Non impastare troppo per non sviluppare il glutine e rendere l’impasto troppo elastico.

Raccogli il composto con un tarocco e stendilo con un mattarello tra due fogli di carta forno in modo da ottenere uno spessore di 4-5 mm.

Riponi la frolla in frigorifero per mezz’ora per farla raffreddare, poi prendi lo stampo* e rivestilo completamente, fondo e lati*.

Metti lo stampo rivestito di frolla in frigorifero per almeno mezz’ora, poi cuoci alla cieca** in forno ventilato già caldo a 170° per 15-20 minuti circa. Sforna e lasciala raffreddare.

Prepara la crema

In una ciotola mischia lo zucchero con i tuorli, l’amido, la vaniglia e la scorza di limone. In un pentolino scalda il latte e portalo a sfiorare il bollore, poi versalo sul composto di tuorli e zucchero e mescola bene. Ora versa tutto il contenuto della ciotola nel pentolino e mescola fino all’addensamento della crema.

Lascia riposare 5 minuti, aggiungi il burro e mescola di nuovo energicamente per lucidare la crema.
Copri con pellicola a contatto e lascia raffreddare a temperatura ambiente. Una volta fredda riponi la tua crema in frigorifero per almeno un paio d’ore poi trasferiscila in una sac a poche***.

Occupati della frutta

Al momento di servire il dolce, prepara la frutta; non farlo troppo tempo prima per evitare che si ossidi.

Lavala, elimina gli eventuali piccioli, taglia le fragole in piccoli pezzetti e metti tutto in una ciotola. Aggiungi lo zucchero a velo e due cucchiai di succo di limone, mischia delicatamente per non rompere i frutti poi versa la frutta in un colino posizionato sopra una ciotola che raccolga i liquidi in eccesso.

Componi il tuo dolce

Riempi il guscio di frolla spremendo dei mucchietti di crema pasticcera, iniziando dai bordi e finendo al centro. Disponi la frutta sopra la crema lasciando un margine esterno di 1 cm, poi decora con foglioline di menta fresca e servi in tavola la tua bellissima crostata ai frutti di bosco!

Note

* Io ho utilizzato uno stampo microforato rettangolare senza fondo. In questo caso ho coppato direttamente il fondo usando lo stampo stesso e poi ho rivestito i lati tagliando delle strisce di frolla che ho pareggiato rifilandole con la lama di un coltello tenuto perpendicolare ai bordi

Naturalmente, non avendo il fondo, ho poggiato lo stampo sulla placca da forno rivestita di carta forno

** La cottura alla cieca serve ad evitare che la pasta frolla o brisée, ricche di burro, si dilatino e gonfino in cottura. Il procedimento è davvero semplice; segui il mio tutorial e non potrai sbagliare!

*** Puoi scegliere indifferentemente un beccuccio liscio oppure rigato.

Dolci alla frutta

Che si tratti di una festa importante o di un a semplice cena tra amici, i dolci alla frutta mettono sempre d’accordo tutti. Eccoti, oltre alla crostata che ti ho proposto oggi, qualche altra idea… a tutta frutta!

Conservazione

Puoi conservare la tua crostata ai frutti di bosco in frigorifero per 1-2 giorni in un  contenitore a chiusura ermetica o coperta con la pellicola trasparente. Data la presenza della frutta fresca, ti sconsiglio la congelazione. Potrai però preparare e congelare il panetto di frolla e conservarlo in freezer per 2 mesi al massimo.

Trucchi e consigli

Ebbene sì, non succede solo alla maionese! Può infatti capitare che anche la frolla impazzisca e risulti impossibile stenderla con il mattarello. Se dovesse succederti non gettare subito la spugna: prova i miei trucchi per recuperare la frolla impazzita e procedere serenamente con la preparazione del tuo dolce!

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie