Crostata di grano saraceno

Ci sono pochi dolci evocativi come la crostata, non credi? Si tratta di una torta semplice, ma che fa decisamente parte, insieme alla torta di mele, dell’immaginario collettivo di noi italiani! Quante volte, da piccola, ho aiutato mamma e nonna a creare le strisce di impasto che decorano il dolce con il famoso motivo a losanghe, distinguibile anche quando le fette sono state tagliate e servite in tavola.

Nel corso del tempo, mi sono sbizzarrita a inventare varanti originali e a volte ho addirittura optato per versioni salate! Per esempio, hai già provato la mia crostata salata con radicchio e robiola e quella morbida con mozzarella, verdure e gocce di pesto?

Eppure la mia passione restano le crostate classiche, che uniscono un croccante scrigno di frolla a un ripieno dolce e morbido. E visto che ho un debole per le confetture e i dolci rustici, oggi ti propongo una versione che li comprende entrambi: una frolla al grano saraceno, dal sapore pieno e rotondo, in perfetto contrasto con la punta acidula della confettura di lamponi che ho usato per la farcitura. Hai presente quell’irresistibile profumino che riempie tutta la casa? Segui con me questa semplice ricetta e il sogno goloso si trasformerà… in deliziosa realtà!

Crostata di grano saraceno con fetta tagliata e pronta da gustare

PREPARAZIONE: 30 min. RIPOSO: 1 ora e 30 min. COTTURA: 30 min. DIFFICOLTÀ: facile COSTO: economico

Ingredienti per una tortiera quadrata di 23×23 cm

Per la frolla

farina di grano saraceno 200 g
farina 00 (w 190-210) 150 g
burro 150 g
zucchero a velo 90 g
uova medie 1 (50 gr sgusciato)
sale 1 pizzico

Per il ripieno

confettura di lamponi* 500 g

Procedimento

Per preparare la crostata di grano saraceno inizia dalla frolla: metti nella ciotola di un robot da cucina munito di lame le due farine e il burro a cubetti freddo di frigorifero. Aziona le lame e frulla fino a che il burro non si mescolerà con la farina raggiungendo una consistenza sabbiosa. Aggiungi a questo punto lo zucchero a velo, l’uovo e il sale e frulla di nuovo fino a che il composto si raccoglierà in grosse briciole che si compatteranno tra loro.

Trasferisci l’impasto sul piano di lavoro e lavoralo per ottenere un panetto che dividerai in due più piccoli, rispettivamente di 2/3 e 1/3 del peso. Stendi i due pezzi di frolla tra due fogli di carta forno tenendoli separati e mettili a rassodare in frigorifero per mezz’ora.

Trascorso il tempo indicato, prendi la parte di impasto più grande e stendila sulla tortiera precedentemente imburrata e infarinata. Elimina i bordi in eccesso con un coltellino, senza buttarli: potrai riutilizzarli per le strisce che formeranno le losanghe della crostata.

Poni la tortiera in frigorifero per mezz’ora, poi estraila e bucherella la frolla con i rebbi di una forchetta. Distribuisci all’interno la confettura di lamponi e livellala con il dorso di un cucchiaio. Prendi ora l’impasto rimanente e forma delle striscioline della larghezza di 1 cm utilizzando una rotella tagliapasta dentellata. Disponi le strisce incrociandole in senso obliquo formando delle losanghe.

A questo punto, lascia riposare nuovamente la tortiera in frigorifero per mezz’ora** e poi inforna la crostata in forno statico preriscaldato a 175° per circa 25/30 minuti.

Una volta fredda, estrai la torta dallo stampo, lasciala raffreddare e spolverizzala con poco zucchero a velo. La tua crostata di grano saraceno è pronta per essere servita!

Note

* Al posto della confettura di lamponi, puoi utilizzare la tua confettura preferita. Ma ti consiglio di provare anche con la crema di nocciole: una vera delizia!

** Questi passaggi ripetuti in frigorifero ti permetteranno di stabilizzare la frolla: il grano saraceno non contiene glutine quindi l’impasto è più delicato da lavorare. Il freddo aiuterà a raggiungere un risultato perfetto.

Altre idee per crostate

Come ti ho detto, con le crostate mi piace sempre sperimentare! Per questo ti consiglio anche di provare:

Conservazione

Conserva la crostata di grano saraceno per qualche giorno sotto una campana di vetro. Eventualmente puoi anche congelarla: in questo caso ti consiglio di tagliarla a quadratini e conservarla in freezer per un paio di mesi al massimo.

-->

11 Commenti

  1. Fatta! È andata a ruba! Veramente ottima…io ho usato la confettura di fragole fatta da me!

  2. Buonasera, posso sostituire la farina 00 con altra farina che non sia un cereale? Mio marito purtroppo ne è allergico. E al posto del burro posso usare la margarina? Grazie!

    1. Ciao Silvia, usa pure la margarina, e la farina 00 sostituiscila con un mix senza glutine e vedrai che otterrai un buon risultato

    1. Ciao Gaia faresti molta fatica ad usarlo in purezza, per via del fatto che non contiene glutine. piuttosto usa assieme un mix di farine senza glutine.
      Buona cucina

  3. Cjao Sonia! è possibile rendere la crostata senza glutine sostituendo la farina 00 con un il mix di farine per dolci SG? se si, nelle stesse quantità?

    1. Ciao Chiara, si si è possibile sostituire la farina con un mix nella stessa esatta quantità.

      1. Ciao Sonia,
        posso sostituire la farina con il Mix It! Universale della Schär?
        Grazie in anticipo

I commenti sono chiusi.

Privacy Policy - Cookie Policy - Impostazioni cookie